verona
giovedì, 23 novembre 2017
Cerca          cerca documenti
 OggiOggi  NotizieNotizie    Storia Storia  ArchivioArchivio  GRUPPO SPORTIVOGRUPPO SPORTIVO  FotoFoto  ChatChat  <font color=red>Caselle</font>Caselle
Storia

Parrocchiale di S.Giorgio Parrocchiale di S.Giorgio
Politica e società Politica e società
Compagnie laicali Compagnie laicali
Patronato S.Giorgio (teatro) Patronato S.Giorgio (teatro)
Cappella di S.Agata in Campolongo Cappella di S.Agata in Campolongo
Cappella di S.Maria Madre di Dio al Bosco Cappella di S.Maria Madre di Dio al Bosco
Edicole sacre e capitelli Edicole sacre e capitelli
Villa Guarienti Villa Guarienti
Corti rurali Corti rurali
Edifici Pubblici Edifici Pubblici
Monumenti e Lapidi Monumenti e Lapidi
Toponomastica Toponomastica
Corsi d'acqua Corsi d'acqua
S.Giovanni in campagna S.Giovanni in campagna
Personaggi Personaggi

Ultime dal muro...
muro Foto Tarmassia Calcio 1999-2000
di F.G. - 17:55 (09/01/2017)
Buonasera, sto cercando foto relative al Tarmassia calcio della stagione 1999-2000 o forse 1998-99. L'annata dei ragazzi era 1989 categoria pulcini. Sarei grato a chi me le inviasse. a: info@tarmassia.it Cordiali saluti.
muro wipiyior
di Johne52 - 09:55 (27/09/2016)
Wow! This could be one particular of the most useful blogs We've ever arrive across on this subject. Actually Excellent. I'm also an expert in this topic so I can understand your hard work. fegdbdagfdeb
muro SOS foto sagra
di Stefano - 22:09 (29/06/2016)
Stiamo cercando foto della sagra di Tarmassia (anni '60-'70-'80-'90) per una mostra a settembre. Saremo grati a chi ce le inviasse a: info@tarmassia.it. Grazie!
archivio storico Scrivi sul muro!
Utenti collegati
Stanno visitando il sito 44 utenti
tarmassia.it

1838 - ISTITUZIONE SOLENNITA’ DELLE 40 ORE



SOLENNITA’ DELLE 40 ORE.


Le due solennità della Madonna Addolorata, e delle 40 ore fino dalla loro instituzione furono sempre a carico della Venerabile Compagnia del S.mo Sacramento di qui V. 276. Vennero instituite, e continuate per molti anni con uno sfarzo dispendioso a segno, che dovea tornare impossibile la loro durata. Scarsi gl’introiti per parte della Compagnia, la quale non conta che piccolo numero di confratelli; come pure per parte della parrocchia piccola e povera. si aggiunga poi il peso, che gravita tutto sulla Compagnia degli obiti de’ Confratelli, e Consorelle defonte [sic]. Di qui debiti non pochi, di qui dissidi continui.


Lasciare la Compagnia in uno stasto si deplorabile non dovea certo essere cosa ben fatta; sarebbevi sempre stato il pericolo di vederla disciolta. Cosa increscevole veramente, mentre essa riesce a decoro delle Sacre Funzioni, e spezialmente ad onore del S.mo Sacramento.


Era quindi prudente, e necessaria una economia, per così alleggerire la Compagnia di un troppo grave peso, ed evitare il pericolo di un discioglimento.


Impertanto il Molto Rev. Parroco Antonio Biasi, radunata nella Dom.ca Quinquagesima 1865 la Fabb.ia e la Banca della Confr.ta, propose quanto segue:


1° La Fabbriceria entrerà a dividere per metà le spese relative alle due solennità Madonna Addolorata e 40 Ore. Una metà di danaro contata dalla locale Fabbriceria; l’altra metà contata dalla Confr.ta.


2° La cera provveduta per questo mezzo sarà conservata in una cassa apposita a due chiavi; delle quali l’una tenuta dal Priore; l’altra o dal Parroco, o da un Fabbricierie. Questa cera non dovrà essere adoperata che nella Solennità del Corpus Domini a fornire solo l’Altar Maggiore; nella solennità delle 40 Ore, e Addolorata a fornirne tutta le Chiesa; nella Dom.na di Passione, e Venerdì susseguente a fornire solamente l’Altare della Addolorata. La cera poi per la coroncina che si recita nei Mercoledì di Quaresima si estrae da detta Cassa; non però da quella per la recita della Coroncina nella III Dom.ca d’ogni mese, e nella Dom.ca susseguente ad un’obito, la qual cera deve essere cavata dalla cassa esclusivamente propria della Confraternita.


3° Tutta la cera offerta nell’Occasione di dette Funzioni sarà deposta nella cassa comune.


4° Così pure tutto ‘l danaro raccolto riservato al loro mantenimento. Onde in Chiesa sarà posta una quarta cassella immurata, e a due chiavi; l’una tenuta dal Priore; l’altra dal Parroco, o da un Fabbriciere.


5° In ogni Dom.ca III del mese si questuerà in Chiesa pel mantenimento delle dette Funzioni in tempo della Messa Parrocchiale, e in tempo della Catechesi. Il ricavato deposto nella detta Cassella, e in essa anche si deporrà la elemosina questuata nei Mercoledì della Quaresima, e nel Venerdì di Passione. Nella domenica di Passione solo la elemosina questuata durante la Benedizione col S.mo Sacramento.


6° Alla estrazione del danaro, che si farà due volte all’anno, cioè dopo la Solennità della Addolorata, e dopo quella delle 40 ore dovrà essere presente almeno il Priore in concorso col R.do Parroco.


(segue)


 






Manuale per la Chiesa Parrocchiale di S.Giorgio M. in Tarmassia, 1870. Copia di manoscritto, Archivio Parrocchiale (pag. 154-161)


Torna indietro

Copyright © 2002 Credits. Tutti i diritti sono riservati.