verona
mercoledì, 22 novembre 2017
Cerca          cerca documenti
 OggiOggi  NotizieNotizie    Storia Storia  ArchivioArchivio  GRUPPO SPORTIVOGRUPPO SPORTIVO  FotoFoto  ChatChat  <font color=red>Caselle</font>Caselle
Storia

Parrocchiale di S.Giorgio Parrocchiale di S.Giorgio
Politica e societÓ Politica e societÓ
Compagnie laicali Compagnie laicali
Patronato S.Giorgio (teatro) Patronato S.Giorgio (teatro)
Cappella di S.Agata in Campolongo Cappella di S.Agata in Campolongo
Cappella di S.Maria Madre di Dio al Bosco Cappella di S.Maria Madre di Dio al Bosco
Edicole sacre e capitelli Edicole sacre e capitelli
Villa Guarienti Villa Guarienti
Corti rurali Corti rurali
Edifici Pubblici Edifici Pubblici
Monumenti e Lapidi Monumenti e Lapidi
Toponomastica Toponomastica
Corsi d'acqua Corsi d'acqua
S.Giovanni in campagna S.Giovanni in campagna
Personaggi Personaggi

Ultime dal muro...
muro Foto Tarmassia Calcio 1999-2000
di F.G. - 17:55 (09/01/2017)
Buonasera, sto cercando foto relative al Tarmassia calcio della stagione 1999-2000 o forse 1998-99. L'annata dei ragazzi era 1989 categoria pulcini. Sarei grato a chi me le inviasse. a: info@tarmassia.it Cordiali saluti.
muro wipiyior
di Johne52 - 09:55 (27/09/2016)
Wow! This could be one particular of the most useful blogs We've ever arrive across on this subject. Actually Excellent. I'm also an expert in this topic so I can understand your hard work. fegdbdagfdeb
muro SOS foto sagra
di Stefano - 22:09 (29/06/2016)
Stiamo cercando foto della sagra di Tarmassia (anni '60-'70-'80-'90) per una mostra a settembre. Saremo grati a chi ce le inviasse a: info@tarmassia.it. Grazie!
archivio storico Scrivi sul muro!
Utenti collegati
Stanno visitando il sito 54 utenti
tarmassia.it

Toponomastica di Tarmassia
48. CULA'
di S.Gobbi

48. CUL└ [la CulÓ]

1411, la CulÓ
1568, la CullÓ
1573, el CulÓ
1682, Malaspina, la CullÓ
1751, Tajalaseno overo CulÓ
1845, Censo Austriaco, la CulÓ
1888, IGM, Pista.


LocalitÓ posta all'estemitÓ pi¨ orientale del territorio di Tarmassia, come un cuneo che si insinua all'interno delle valli menacensi  di Bovolone e Crosare; vi furono scoperte le pi¨ antiche tracce di colonizzazione umana della zona: vasi a bocca quadra risalenti alla fase finale del Neolitico (V millennio a.C.).

E'  voce latina "collis", colle, nella forma col-ada, -atha (come risulta da carte veronesi del 1156-81 per la ColÓ di Lazise), 'colle isolato', poi troncato (*collata>*collÓ>cullÓ). Nelle mappe Ŕ quasi sempre preceduto dall'articolo determinativo femminile 'la'.
E' possibile che il suffisso non sia una forma aggettivale in -atus, ma sintagma di collis +latus = *collatus, nel senso di "colle ampio, largo" che ben si adatta alla situazione geomorfologica del luogo.


Come riferisce l'etimo, si tratta di un promontorio, rialzato di circa 5 metri sopra le valli circostanti (l'estemitÓ orientale del dosso di Campolongo); lý un tempo confluivano i due rami del Menago, quello "vecchio" di Tarmassia e quello "vivo" prima che venisse regimentato a ridosso della strada Villafontana-Bovolone.



La possessione ha storia antica.
- 1250/2 la CulÓ ricorre fra le coerenze/proprietÓ di Celestino Visconti a Tarmassia;
- 1346 la vedova Ludemia Nogarole cede per successione la possessione ai Dal Verme;
- 1411 in un atto di investitura, il Vescovo di Verona confermava l'intera decima di Campolongo e della CulÓ  a favore di Nascimbene fu Pietro de Salezolis de Bonadomanis;
- 1417 i Bonadiman ottennero il fondo nel  dai dal Verme;
In un'atto del 1490, il cav. Gerolamo Nicola Giusti, figlio di Pietro Francesco, acquista l'ottava parte della decima della CulÓ.
Nel 1520 la possessione Ŕ comprata dal sellaio veronese Giovanni Andrea a Fontana (cosý chiamato perchŔ originario della vicina Villafontana).
- sec. XVI E' probabile che proprio dai Bonadiman, la possessione venisse acquistata dal mercante veronese GianBattista Stiver, detto Zorzeto;
- Nel 1568 G.Battista Stiver della contrada di Ognissanti (VR) dichiara di avere un podere di 70 campi in contrada della CullÓ, appena sotto il mulino di tal Bernardin (1) (la "pista", nella carta IGM del 1888).
In una supplica del 10 settembre 1572 del conte Cappella Alessandro e poi nell'atto di investitura dell'11 febbraio 1573 viene citata la possessione "El CulÓ" presso la quale il conte deteneva alcuni quadretti di risaia da irrigare.
- 1585 ca subentra la nobile famiglia dei Mona
- nel 1683 il conte Bailardino Nogarola acquist˛ il fondo sul quale sarÓ costruita la pila per la nobile Lavinia Campagna Bolgiana;
- nel 1709 e nel 1735 la fossa che alimenta il mulino Ŕ, appunto, denominata "Bolgiana" dal nome della proprietaria (la fossa divenne poi Nogarola, Moceniga e infine Salvi; oggi Ŕ detta Mozeniga).

E' attestato a partire dalla metÓ del XVIII secolo il toponimo Tajalaseno, probabile appellativo di qualche colono residente alla CulÓ.






(1) forse si tratta dello stesso Bernardin Bonadiman, sposato con Anna, che battezza il figlio ZanBattista nel 1582, avente testimone il sig. Alessandro Stiver, suo vicino di casa presso Zanon, e citato come testimone nei 13 capitoli d'accusa contro Giannicola Prandini.


Torna indietro

Copyright ę 2002 Credits. Tutti i diritti sono riservati.