verona
lunedì, 20 novembre 2017
Cerca          cerca documenti
 OggiOggi  NotizieNotizie    Storia Storia  ArchivioArchivio  GRUPPO SPORTIVOGRUPPO SPORTIVO  FotoFoto  ChatChat  <font color=red>Caselle</font>Caselle
Storia

Parrocchiale di S.Giorgio Parrocchiale di S.Giorgio
Politica e società Politica e società
Compagnie laicali Compagnie laicali
Patronato S.Giorgio (teatro) Patronato S.Giorgio (teatro)
Cappella di S.Agata in Campolongo Cappella di S.Agata in Campolongo
Cappella di S.Maria Madre di Dio al Bosco Cappella di S.Maria Madre di Dio al Bosco
Edicole sacre e capitelli Edicole sacre e capitelli
Villa Guarienti Villa Guarienti
Corti rurali Corti rurali
Edifici Pubblici Edifici Pubblici
Monumenti e Lapidi Monumenti e Lapidi
Toponomastica Toponomastica
Corsi d'acqua Corsi d'acqua
S.Giovanni in campagna S.Giovanni in campagna
Personaggi Personaggi

Ultime dal muro...
muro Foto Tarmassia Calcio 1999-2000
di F.G. - 17:55 (09/01/2017)
Buonasera, sto cercando foto relative al Tarmassia calcio della stagione 1999-2000 o forse 1998-99. L'annata dei ragazzi era 1989 categoria pulcini. Sarei grato a chi me le inviasse. a: info@tarmassia.it Cordiali saluti.
muro wipiyior
di Johne52 - 09:55 (27/09/2016)
Wow! This could be one particular of the most useful blogs We've ever arrive across on this subject. Actually Excellent. I'm also an expert in this topic so I can understand your hard work. fegdbdagfdeb
muro SOS foto sagra
di Stefano - 22:09 (29/06/2016)
Stiamo cercando foto della sagra di Tarmassia (anni '60-'70-'80-'90) per una mostra a settembre. Saremo grati a chi ce le inviasse a: info@tarmassia.it. Grazie!
archivio storico Scrivi sul muro!
Utenti collegati
Stanno visitando il sito 52 utenti
tarmassia.it

Stele commemorativa dei soldati caduti nella Prima Guerra Mondiale
1922 ago - Lapide ai caduti della Grande Guerra
di tarmassiaonline

La lapide commemorativa dei caduti della Prima Guerra Mondiale si trovava immurata sulla parete di cinta dell'attuale cimitero, a sinistra dell'ingresso. In un tempo ancora anteriore, la stele si trovava sulla facciata delle vecchie scuole elementari, in piazza: quando queste furono abbattute, fu riposta nel camposanto.
La lapide, in pietra bianca di Lessinia, reca sulla sommità l'aquila e lo scudo crociato avvolto da fronde di alloro ed acanto, simbolo del Regno d'Italia; sul lato destro, è incisa una palma ad onorare l'eroicità dei caduti. Alla base è scolpita una croce cristiana, simbolo del martirio.
Viene trascritta la lista dei soldati che non fecero più ritorno a casa: di questi, uno risulta disperso.






TARMASSIA A PERENNE RICORDO DEGLI EROI DELLA GRANDE GUERRA DI LIBERAZIONE 1915-1918


Donini Giovanni disperso --- 20 - 7 - 1915
Brun Annibale +                10 - 10 -   “
Donini Angelo “                 23 - 10 -   “
Fazioni Sante “                  16 - 12 -   “
Sganzerla Primo “                   5 - 2 - 1916
Signoretti Arturo “              15 - 5 -    “
Mantovani Egidio “          18 - 6 - “
Giordani Luigi “                11 - 8 - “
Ongaro Giovanni “            11 - 8 - “
Rossignoli Basilio “             2 - 11 - “
Margotto Giuliano “              15 - 2 - 1917
Padovani Angelo “           31 - 12 -   “
Zermiani Giuseppe “          2 - 2 - 1918
Boninsegna Giuseppe “  26 - 2 -   “
Dall’Oca Ezio “            1 - 4 -     “
Mazzoni Silvio “          17 - 7 -    “


O TEMPO CHE FUGGENTE TRASCORRI ARRESTATI UN'ATTIMO (sic) ALL’ARA D’OGNI DI E RAMMENTA




Presso il monumento ai caduti in piazza San Giorgio, è riproposta la stessa lista; si riscontrano però, alcune differenze; ad esempio, Fazioni Sante diventa FRanzoni Sante, Signoretti Arturo diventa SignorettO Arturo. In aggiunta, poi, si trovano i nomi di Turella Agostino e Carbon Gaetano.



Durante i lavori di ampliamento del cimitero, iniziati nel 2003, la lapide è stata riparata presso la cappella. E' sorto un dibattito su quale sarà la sua prossima collocazione.
06.07.2004




La lapide fu realizzata nell'agosto del 1922 come riporta L'Arena di quei giorni. Essa fu centro di furiose polemiche, secondo le quali gli abitanti di Tarmassia non fecero alcuno sforzo economico per commemorare i defunti combattenti. Il motivo di ciò non sarebbe stata la povertà bensì una ostilità alla guerra  e ai combattenti (sic!) e uno scarso senso patriottico.
La replica difensiva fu affidata al giornale Corriere del Mattino che sistemò le cose.
Dagli lettura degli articoli nasce però un rebus: la lapide riporta 16 nomi, emendata e corretta a 18 nomi presso il monumento ai caduti. L'Arena parla però di 19 caduti. Dov'è finito il diciannovesimo combattente e chi è?





Vedi anche:
 (Storia -> Edifici Pubblici) "Il cimitero"
 (Archivio -> Giornali 2) "2005 lug 14 - Caduti, ma non dimenticati"

Torna indietro

Copyright © 2002 Credits. Tutti i diritti sono riservati.