verona
sabato, 18 novembre 2017
Cerca          cerca documenti
 OggiOggi    Notizie Notizie  StoriaStoria  ArchivioArchivio  GRUPPO SPORTIVOGRUPPO SPORTIVO  FotoFoto  ChatChat  <font color=red>Caselle</font>Caselle
Notizie

Articolo di testa Articolo di testa
L'Arena, il giornale di Verona L'Arena, il giornale di Verona
Articoli secondari Articoli secondari
Editoriali Editoriali
Avvisi e appuntamenti Avvisi e appuntamenti
El Bancheto El Bancheto
L'Esperto L'Esperto

Ultime dal muro...
muro Foto Tarmassia Calcio 1999-2000
di F.G. - 17:55 (09/01/2017)
Buonasera, sto cercando foto relative al Tarmassia calcio della stagione 1999-2000 o forse 1998-99. L'annata dei ragazzi era 1989 categoria pulcini. Sarei grato a chi me le inviasse. a: info@tarmassia.it Cordiali saluti.
muro wipiyior
di Johne52 - 09:55 (27/09/2016)
Wow! This could be one particular of the most useful blogs We've ever arrive across on this subject. Actually Excellent. I'm also an expert in this topic so I can understand your hard work. fegdbdagfdeb
muro SOS foto sagra
di Stefano - 22:09 (29/06/2016)
Stiamo cercando foto della sagra di Tarmassia (anni '60-'70-'80-'90) per una mostra a settembre. Saremo grati a chi ce le inviasse a: info@tarmassia.it. Grazie!
archivio storico Scrivi sul muro!
Utenti collegati
Stanno visitando il sito 79 utenti
tarmassia.it

Calendario delle manifestazioni
Carneval 2003
ToL

CARNEVALI
DI ISOLA DELLA SCALA 2003



CARNEVALE DI ISOLA DELLA SCALA
- Sabato 1 marzo
Ore 15,00 Presso il centro ricreativo parrocchiale S.Stefano pomeriggio in maschera; giochi per ragazzi e concorso “La mascherina più originale” a tutti i partecipanti verrà offerto un buono per le fritole da ritirare domenica in piazza
Ore 21,00 Auditorium S.Maria Maddalena (ex chiesa dei frati) concerto “Il paese dei Campanelli” presentato dalla Filarmonica
- Domenica 2 marzo
Ore 12,00 Gnocchi in piazza
Ore 14,00 Ritrovo carri allegorici e maschere in via del Lavoro
Ore 14,00 inizio IX concorso gastronomico tra le contrade isolane “Miglio Fritola” i dolci cucinati saranno distribuiti al pubblico
Ore 14,30 sfilata carri e maschere con la partecipazione del Papaà del Gnoco e del Corpo Bandistico di Isola della Scala
Ore 16,00 Assalto alla Cuccagna

CARNEVALE DISNEYANO DI TARMASSIA
- Domenica 9 marzo
Ore 14,00 Raduno corteo carnevalesco in Via Luciani
Ore 14,45 Partenza sfilata con maschere e carri allegorici, con la partecipazione del 473° Papà del Gnoco con la sua corte e di tutte le maschere veronesi, Corpo Bandistico con Majorette di Grezzana e Corpo Bandistico di Isola della Scala presenterà il noto speaker Baltieri Cav. Arsenio.
Durante la manifestazione funzioneranno chioschi gastronomici con “Bigoli e sardele” e buon vino.

- E’ VIETATO L’USO DI MANGANELLI E BOMBOLETTE SPRAY -




CARNEVALE VERONESE
- Mese di Marzo 2003

 
VERONA - Sabato Filippinato - sabato 1 marzo ore 14.30 - Grandiosa regata storica
OPPEANO - Sfilata - sabato 1 marzo ore 14.00
VILLAFRANCA - Sfilata notturna - sabato 1 marzo ore 20.00
VERONA - Quinzano - domenica 2 marzo ore 10.00 - Festa in piazza
ALPO - Sfilata - domenica 2 marzo ore 18.00
CELLORE - Sfilata - domenica 2 marzo ore 14.00
DOMEGLIARA - Sfilata- domenica 2 marzo ore 14.00
FRESCA' di Cerea - Sfilata - domenica 2 marzo ore 14.00
GREZZANA - Sfilata - domenica 2 marzo ore 14.00
ISOLA DELLA SCALA - Sfilata - domenica 2 marzo ore 14.00
VILLA BARTOLOMEA - Sfilata - domenica 2 marzo ore 14.00 - Festa in piazza
ZEVIO - Sfilata - domenica 2 marzo ore 14.00
VERONA - Santo Stefano - lunedì 3 marzo ore 14.30 - Luni Pignatar
VERONA - Veronetta - lunedì 3 marzo ore 14.30 - Festa di Veronetta, sfilata delle maschere per le vie del quartiere
VERONA - Porto San Pancrazio - martedì 4 marzo ore 14.30 - Chiusura del Carnevale
BOVOLONE - Sfilata - martedì 4 marzo ore 14.00
CAPRINO - Sfilata - martedì 4 marzo ore 14.00
PALU' - Sfilata - martedì 4 marzo ore 14.00
PERZACCO - Sfilata - martedì 4 marzo ore 14.00
VERONA - Parona - mercoledì 5 marzo ore 14.30 - Festa della Renga
CEREA - Sfilata notturna - sabato 8 marzo ore 20.00
SAN GIOVANNI LUPATOTO - Sfilata - sabato 8 marzo ore 14.00
PESCANTINA - Sfilata - domenica 9 marzo ore 14.00
TARMASSIA - Sfilata - domenica 9 marzo ore 14.00
VIGASIO - Sfilata - domenica 9 marzo ore 14.00
CASALEONE - Sfilata - domenica 16 marzo ore 14.00
NEGRAR - Sfilata - domenica 16 marzo ore 14.00
POVEGLIANO - Sfilata - domenica 16 marzo ore 14.00
LUGAGNANO - Sfilata - domenica 23 marzo ore 14.00
RALDON - Sfilata notturna - sabato 29 marzo ore 20.00
FAGNANO - Sfilata - domenica 30 marzo ore 14.00
LEGNAGO - Sfilata - domenica 30 marzo ore 14.00
ROVERBELLA (MN) - Sfilata - domenica 30 marzo ore 14.00
TORRI DEL BENACO - sabato 13 e domenica 14 settembre - Sfilata notturna del sabato ore 19.00




BREVE STORIA DEL BACANAL DEL GNOCO

L'origine del Carnevale di Verona si perde nella notte dei tempi e si riallaccia forse per analogia in alcuni elementi costitutivi del Baccanale ad antichissimi riti pagani e al ciclo di Demetra, dea greca delle messi e della fertilità che i Romani identificavano con Cerere, antica divinità italica dell'agricoltura.
Nella sua "Istoria di Verona" il Dal Corte narra che, in conseguenza delle disastrose inondazioni dell'Adige - fra il 1520 e il 1531 - e a causa delle devastazioni dei Lanzi-chenecchi tedeschi durante la guerra tra Carlo V e Francesco I in Lombardia, nella città di Verona imperversava una terribile carestia.Avendo in tale circostanza i "pistori" cresciuto il loro calmiere e non volendo far pane ne vendere quello già pronto alla popolazione affamata, il 18 giugno 1531 una folla furiosa a S. Zeno corse tumultuosamente in piazza e assalì i fornai, accontentandosi peraltro di far bottino del pane e del grano.Il pericolo della rivolta fu scongiurato con la tempestiva nomina di alcuni cittadini, che a loro spese provvidero al vettovagliamento degli abitanti più poveri della contrada di S. Zeno.


La tradizione ritiene che fra gli eletti della benemerita commissione vi fosse anche il Da Vico, indicato come "istitutore o restauratore" del "Baccanale del Gnocco", avendo egli per sua iniziativa fatto distribuire gratuitamente ai Sanzenati pane, vino, burro, farina e formaggio nell'ultimo venerdì di Carnevale. Per tutta la durata del dominio di Venezia fino al 1791, la "Festa del Gnocco" fu sostenuta dal pubblico Erario; la ventata della Rivoluzione Francese non riuscirà a cancellare la tradizionale manifestazione carnevalesca.Dopo la spaventosa parentesi dell'ultimo conflitto mondiale, finalmente, nel 1949 la storia cittadina registra la sua rinascita secondo le secolari tradizioni;la carica vitalizia ed ereditaria del re del nostro carnevale, il Papa del Gnocco, è stata trasformata in elettiva, mediante i suffragi dei capi famiglia residenti o nati nel rione di S. Zeno, e ciò in ottemperanza ai nuovi tempi di democrazia popolare.Ai nostri giorni il "Baccanale del Gnocco" di S. Zeno puntualmente ritorna, degno degli antichi fasti, nel pittoresco quadro del Carnevale benefico veronese, che via via si arricchisce di sempre nuove manifestazioni.Ma il fulcro della tradizionale festa popolare di Verona resta pur sempre quello del "Venerdì Gnoccolar", con l'obbligo non soltanto di assistere al Baccanale, ma anche con il puntiglioso e squisito impegno, per ogni buona famiglia veronese che si rispetti, d'imbandire la tavola con uno solo ma colmo piatto di gnocchi fumanti.





L'EuroCarnevale a Verona
Verona sarà capitale Europea del Carnevale nel 2003.
Sfileranno i "Guggemusik", gruppi provenienti dalla Svizzera dove nei primi del '900 a Basilea, sono state trovate le prime note scritte, dall'Italia (specialmente Varese), dalla Francia (nella Savoia), dall'Austria (nella regione del Vorarlberg) dal Liechtenstein e dal sud dela Germania, senza contare olandesi e belgi. Il Guggemusik è un miscuglio di note, che i musicisti eseguono senza spartito ma semplicemente improvvisando al momento. Sono dotati di strumenti insoliti, dalle percussioni ai tamburi spinti su particolari carrelli, ma ci sono anche le fanfare e gli strumenti a fiato.
Il tipo di musica è impossibile da classificare nei generi tradizionali, è piuttosto un insieme di stili diversi, dal jazz al rock, dalla musica classica a quella popolare. Ogni gruppo è composto da circa 30-40 componenti e la particolarietà di ogni formazione stà nei costumi. Sono sempre molto colorati e originali, creando anche con questo aspetto coreografico uno spettacolo insolito. A Verona sono già stati presenti nel 97-98 e nel 2000. Sono attesi inoltre i gruppi del "Music Contact International" per rendere questo appuntamento unico nel suo genere in Italia e di promozione dell'immagine culturale Veronese.







Le informazioni storiche sono tratte dal sito www.larena.it


Torna indietro

Copyright © 2002 Credits. Tutti i diritti sono riservati.