verona
venerdì, 24 novembre 2017
Cerca          cerca documenti
 OggiOggi    Notizie Notizie  StoriaStoria  ArchivioArchivio  GRUPPO SPORTIVOGRUPPO SPORTIVO  FotoFoto  ChatChat  <font color=red>Caselle</font>Caselle
Notizie

Articolo di testa Articolo di testa
L'Arena, il giornale di Verona L'Arena, il giornale di Verona
Articoli secondari Articoli secondari
Editoriali Editoriali
Avvisi e appuntamenti Avvisi e appuntamenti
El Bancheto El Bancheto
L'Esperto L'Esperto

Ultime dal muro...
muro Foto Tarmassia Calcio 1999-2000
di F.G. - 17:55 (09/01/2017)
Buonasera, sto cercando foto relative al Tarmassia calcio della stagione 1999-2000 o forse 1998-99. L'annata dei ragazzi era 1989 categoria pulcini. Sarei grato a chi me le inviasse. a: info@tarmassia.it Cordiali saluti.
muro wipiyior
di Johne52 - 09:55 (27/09/2016)
Wow! This could be one particular of the most useful blogs We've ever arrive across on this subject. Actually Excellent. I'm also an expert in this topic so I can understand your hard work. fegdbdagfdeb
muro SOS foto sagra
di Stefano - 22:09 (29/06/2016)
Stiamo cercando foto della sagra di Tarmassia (anni '60-'70-'80-'90) per una mostra a settembre. Saremo grati a chi ce le inviasse a: info@tarmassia.it. Grazie!
archivio storico Scrivi sul muro!
Utenti collegati
Stanno visitando il sito 90 utenti
tarmassia.it

Passione e mestiere nel vizio del bere: il popolo del Goto
In Vino Veritas
Giove

Ci bee l’acqua gà calcossa da scondar”, e’ certamente il detto più popolare di Tarmassia e, per paura che qualcuno pensi davvero male, tutti bevono Vino in grandi quantità.
Frequentando i ritrovi abituali del paese, si scopre che molti individui hanno sviluppato una approfondita teoria del Vino. Si possono trovare esperti enologhi in ogni osteria: alcuni sostengono di studiare da anni, alcuni addirittura fin dalla tenera età. Questo lungo tirocinio li ha condotti ad una rara malattia professionale denominata "del gomito alzato": dolori articolari fortissimi che vengono curati, naturalmente, con vino bianco purissimo.
La loro passione è così forte che finche’ non riescono a scoprire tutti gli aromi, i sentori di spezie o di fiori di un particolare vino, si accaniscono contro di esso fino a consumarne in quantita’ esagerate.
Alcuni esperti enologi, malati della sperimentazione, affermano che il famoso "Biancheto de Fianco” (vino molto noto a Tarmassia, le cui origini si perdono nella notte dei tempi) sfugge ad ogni classificazione di gusto per le sue sfumature speziate: ed e’ cosi’ che da anni e anni ne bevono goti su goti per identificare l’Aroma Perduto.
Alcuni personaggi delle osterie fuori mano hanno una strana mania dell'igiene e, investiti da un obbligo nei confronti della collettività, si trasformano in una specie di NAS in incognito:  bevono ovunque un goto per sentire se il bicchiere e’ pulito o sa da freschìn. A questi attenti agenti segreti del vin non sfugge nemmeno un'osteria, un bar, una cantina, una botte nascosta in cantina nel raggio di chilometri. Da anni svolgono questo pericoloso giro della morte per puro Spirito di servizio e chissa’ se a qualcuno verrà mai in mente di erigere un monumento per questi eroi della sanità locale.
Ma sapete voi qual’e’ l'attivita’ principale del paese? L’agricoltura. Ebbene, chi vorrebbe mai che i propri campi morissero di sete? O le proprie messi fossero arse dal sole senza nessun rimedio? Inoltre, tutti conoscono il famoso proverbio, estratto dalla bibbia contadina,  “A ci no ghe piase el vin el Signor ghe tol anca l’acqua”.
E’ per questa ragione che altri ancora si addentrano nelle osterie per consumare un rito propiziatorio in onore dell’Abbondanza, come risposta ad un impulso del subcosciente che risiede negli istinti ancestrali dell'"homo bibens", e bevono - a fiumi - vino, vino, vino.

In Vino Veritas.









Vedi anche:
 "Ciapà in castagna - La borsa"
 "Divaghi lavorativi"

Torna indietro

Copyright © 2002 Credits. Tutti i diritti sono riservati.