verona
martedì, 21 novembre 2017
Cerca          cerca documenti
 OggiOggi    Notizie Notizie  StoriaStoria  ArchivioArchivio  GRUPPO SPORTIVOGRUPPO SPORTIVO  FotoFoto  ChatChat  <font color=red>Caselle</font>Caselle
Notizie

Articolo di testa Articolo di testa
L'Arena, il giornale di Verona L'Arena, il giornale di Verona
Articoli secondari Articoli secondari
Editoriali Editoriali
Avvisi e appuntamenti Avvisi e appuntamenti
El Bancheto El Bancheto
L'Esperto L'Esperto

Ultime dal muro...
muro Foto Tarmassia Calcio 1999-2000
di F.G. - 17:55 (09/01/2017)
Buonasera, sto cercando foto relative al Tarmassia calcio della stagione 1999-2000 o forse 1998-99. L'annata dei ragazzi era 1989 categoria pulcini. Sarei grato a chi me le inviasse. a: info@tarmassia.it Cordiali saluti.
muro wipiyior
di Johne52 - 09:55 (27/09/2016)
Wow! This could be one particular of the most useful blogs We've ever arrive across on this subject. Actually Excellent. I'm also an expert in this topic so I can understand your hard work. fegdbdagfdeb
muro SOS foto sagra
di Stefano - 22:09 (29/06/2016)
Stiamo cercando foto della sagra di Tarmassia (anni '60-'70-'80-'90) per una mostra a settembre. Saremo grati a chi ce le inviasse a: info@tarmassia.it. Grazie!
archivio storico Scrivi sul muro!
Utenti collegati
Stanno visitando il sito 55 utenti
tarmassia.it

Personale del maestro a Castelvecchio
Rodolfo Zandonà espone a Castelvecchio
Tarmassiaonline

Inizia il 20 maggio p.v. presso il Circolo Ufficiali di Castelvecchio l’esposizione personale di Rodolfo Zandonà, lontano ormai da parecchi anni dal nostro paese, ma che ancora, di tanto in tanto, volentieri, vi ritorna a fare visita. Un “in bocca al lupo” al maestro da parte dello staff di Tarmassiaonline e un invito a tutti a visitare la mostra.





IL MIO INIZIO COME PITTORE
All’età di 13 anni iniziai a fare lo “scalpellino” e su consiglio di uno dei miei principali frequentai per tre anni la scuola d’Arte “Napoleone Nani” di Verona, dove appresi i  primi rudimenti di scultura; per quanto riguarda la pittura sono invece autodidatta.
Nel 1945, finita la guerra, era difficile trovare lavoro, sicchè nel 1948 feci domanda di essere arruolato nel Corpo della Guardia di Finanza.
Alla scuola Alpina di Predazzo mi ero portato i colori a tempera per fare qualche quadretto. I superiori notarono la mia predisposizione alla pittura e m’incaricarono di fare un dipinto sulla parete della sala convegni. Una parete che misurava 7 metri di lunghezza per 2 di altezza. Pur non avendo nessuna esperienza di pittura su muro né di polveri colorate ed olio di lino, il mio lavoro fu molto apprezzato. Al punto che passai i restanti 6 mesi del corso a dipingere altre 10 grandi pitture su fogli di carta. Mi chiesero di rimanere alla Scuola ma io preferii andare a far servizio nei Reparti. Intanto avevo acquistato una cassetta di colori ad olio e, ogni tanto, facevo qualche quadro. Ma poiché “il primo amore non si mai”, ogni volta che venivo trasferito e cambiavo reparto, cercavo qualche “bottega” dove poter ancora scolpire.
Nella città di Treviso trovai un gruppo di pittori e mi associai a loro. Si partecipava in allegria a varie mostre nei concorsi della zona. I trevigiani erano molto amanti dell’arte e mostrarono di gradire i miei dipinti. La mia prima personale di pittura la feci alla “Galleria Cima” di Conegliano Veneto nel 1963 a cui poi seguirono esposizioni al “Palazzo dei Trecento” a Treviso, alla “Galleria Prisma” di Verona (1974 e diverse altre ancora.
Trasferito a Verona nel 1969, per un certo periodo tornai a lavorare la pietra. Nel 1995 ormai in pensione da diversi anni,  a malincuore cessai di battere martello e scalpello. Durante gli ultimi sei mesi di attività insegnai il “mestiere” a due fratelli Lugo di Grezzana.
Nel 2000 le mie opere furono notate dall’Accademia Internazionale “GRECI-MARINO” – Accademia del Verbano di Lettere, Arti, Scienze che mi insignì del titolo “Prof. Accademico Associato” nella Sezione Arte.
Nel 2001 con la Galleria d’arte moderna “Alba” di Ferrara ho partecipato assieme ad altri 265 artisti alla “Fiera Internazionale d’Arte Contemporanea – ARTEXPO” a New York, diventata poi famosa in tutta l’America mediante Internet.
Sono inserito nel Catalogo degli Artisti Veneti e nel Kunsthistorische Institut in Florenz – Archivio dell’Arte Italiana del Novecento.

Tutte le opere sono autografate con la firma e l’impronta del pollice della mano sinistra.



Rodolfo Zandonà risiede e lavora a Verona, via Capodistria n. 1 – 37135 Verona – tel. 045 502429






 



Al Circolo Ufficiali di Presidio in Castelvecchio di Verona



 



RODOLFO ZANDONA’



ESPONE



DAL 20 AL 25 MAGGIO 2003



 



Giorni ed orari di apertura della mostra:



 



Lunedì chiuso



Martedì – Domenica 10.00 - 19.00



Gli altri giorni 10.00 – 17.00










Il testo è tratto dal volantino. Nella foto: "Vecchia Piazza delle Erbe"


Vedi anche:
 "Rodolfo Zandonà"
 "Addio a Rodolfo Zandonà"

Torna indietro

Copyright © 2002 Credits. Tutti i diritti sono riservati.