verona
sabato, 18 novembre 2017
Cerca          cerca documenti
 OggiOggi    Notizie Notizie  StoriaStoria  ArchivioArchivio  GRUPPO SPORTIVOGRUPPO SPORTIVO  FotoFoto  ChatChat  <font color=red>Caselle</font>Caselle
Notizie

Articolo di testa Articolo di testa
L'Arena, il giornale di Verona L'Arena, il giornale di Verona
Articoli secondari Articoli secondari
Editoriali Editoriali
Avvisi e appuntamenti Avvisi e appuntamenti
El Bancheto El Bancheto
L'Esperto L'Esperto

Ultime dal muro...
muro Foto Tarmassia Calcio 1999-2000
di F.G. - 17:55 (09/01/2017)
Buonasera, sto cercando foto relative al Tarmassia calcio della stagione 1999-2000 o forse 1998-99. L'annata dei ragazzi era 1989 categoria pulcini. Sarei grato a chi me le inviasse. a: info@tarmassia.it Cordiali saluti.
muro wipiyior
di Johne52 - 09:55 (27/09/2016)
Wow! This could be one particular of the most useful blogs We've ever arrive across on this subject. Actually Excellent. I'm also an expert in this topic so I can understand your hard work. fegdbdagfdeb
muro SOS foto sagra
di Stefano - 22:09 (29/06/2016)
Stiamo cercando foto della sagra di Tarmassia (anni '60-'70-'80-'90) per una mostra a settembre. Saremo grati a chi ce le inviasse a: info@tarmassia.it. Grazie!
archivio storico Scrivi sul muro!
Utenti collegati
Stanno visitando il sito 44 utenti
tarmassia.it

ISOLA DELLA SCALA / I primi giorni sotto la pioggia non hanno fermato la rassegna dedicata al “Riso Vialone Nano”, anzi l’assessore al commercio parla di bilancio in aumento del 30%
Fenzi: «Entrate in crescita in Fiera»
Primo Giornale - 8 ottobre 2002



Inizio della Fiera del Riso all’insegna del maltempo. Ma per ora la pioggia

non ha ancora causato reali problemi alla buona riuscita della manifestazione.

«Le vendite di risotto e bevande risultano in linea con quanto fatto

l’anno scorso - ha rassicurato Alberto Fenzi, assessore al commercio e

alle manifestazioni di Isola della Scala -. Questo perché la pioggia,

pur impedendo un notevole afflusso di gente, invoglia chi viene alla Fiera

a restare sotto i tendoni o nei ristoranti, e consumare di più.

La situazione diventerebbe però preoccupante se continuasse 

il mal tempo anche per le domeniche successive».

Fenzi poi risponde alle critiche sull’aumento dei prezzi del risotto.

«Da sette mila lire abbiamo portato il prezzo a 4 euro, è

vero, però i parcheggi quest’anno sono gratuiti mentre gli altri

anni costavano 4.000 lire. A conti fatti rendiamo possibile una visita

senza spese».

Buona invece la risposta degli espositori alla nuova politica dei prezzi

sull’uso degli spazi pubblici: nonostante la mancanza di sconti, presenti

invece gli altri anni, tutti gli spazi adibiti all’esposizione sono stati

approssimativamente coperti. «E le entrate sono aumentate di circa

il 30% - ha puntualizzato Fenzi - per cui la politica è stata azzeccata».

Con la fiera del Riso, partono anche i concorsi gastronomici. I concorsi

si sono svolti nello splendido palcoscenico di Villa Boschi, e permettono

alla Fiera di presentarsi non solo come manifestazione sociale e popolare,

ma come vero e proprio “summit” gastronomico culturale a favore di un prodotto,

il riso Vialone Nano.

Il più tradizionale concorso gastronomico è senza dubbio

la “Spiga d’oro”, che vede confrontarsi tutti i ristoranti del territorio

sul piatto tipico del risotto all’isolana. La 35. edizione, svoltasi mercoledì

18 settembre, ha visto vincere la Trattoria “Vecio Balilla”, che ha bruciato

di pochi voti il ristorante “La Campagnola”.

Da sei anni si sono però aggiunti due concorsi gastronomici,

mirati a coinvolgere nel business del riso Vialone Nano anche le realtà

locali limitrofe, non estranee alla sua produzione, e a renderlo conosciuto

e apprezzato in Italia e nel mondo. Martedì 17 settembre, si è

disputata la sesta edizione del “Concorso Igp Risotto d’oro”, che mette

a confronto i ristoratori di tutto il distretto di produzione del riso

Vialone Nano, ad eccezione di Isola della Scala. Qui il piatto presentato

può variare a scelta dello chef, e non è obbligatoriamente

il risotto all’isolana. Il manzo e i finferli sono stati così il

condimento del risotto vincente di quest’anno, preparato dal ristorante

“Il Ventaglio” di Buttapietra.

Un terzo concorso, di respiro nazionale e vocato alla cucina di più

alto livello, è il “Chicco d’Oro”. Tenutosi giovedì 19 settembre,

porta al confronto culinario i cuochi professionisti, membri dell’Associazione

Professionale Cuochi Italiani, e rappresentanti di differenti regioni.

La vittoria della sesta edizione è stata ottenuta da Massimo Urso,

rappresentante della Sicilia, che ha presentato il suo “Risotto al pesto

di pistacchi di Bronte e ragù di Cernia”. Lo scopo di ricette così

elaborate è quello di promuovere il gusto del riso Vialone Nano

in combinazione coi sapori distintivi delle differenti zone italiane.

Giampietro Falsiroli


fonte: www.primoweb.it


Torna indietro

Copyright © 2002 Credits. Tutti i diritti sono riservati.