verona
sabato, 18 novembre 2017
Cerca          cerca documenti
 OggiOggi  NotizieNotizie  StoriaStoria  ArchivioArchivio    GRUPPO SPORTIVO GRUPPO SPORTIVO  FotoFoto  ChatChat  <font color=red>Caselle</font>Caselle

NEWS NEWS
Torneo notturno Torneo notturno
Carnevale Carnevale
Sagra di Settembre Sagra di Settembre
Sagra di S.Giorgio Sagra di S.Giorgio
Fiera del Riso Fiera del Riso
Festa dello Sportivo Festa dello Sportivo
Varie G.S. Varie G.S.

Ultime dal muro...
muro Foto Tarmassia Calcio 1999-2000
di F.G. - 17:55 (09/01/2017)
Buonasera, sto cercando foto relative al Tarmassia calcio della stagione 1999-2000 o forse 1998-99. L'annata dei ragazzi era 1989 categoria pulcini. Sarei grato a chi me le inviasse. a: info@tarmassia.it Cordiali saluti.
muro wipiyior
di Johne52 - 09:55 (27/09/2016)
Wow! This could be one particular of the most useful blogs We've ever arrive across on this subject. Actually Excellent. I'm also an expert in this topic so I can understand your hard work. fegdbdagfdeb
muro SOS foto sagra
di Stefano - 22:09 (29/06/2016)
Stiamo cercando foto della sagra di Tarmassia (anni '60-'70-'80-'90) per una mostra a settembre. Saremo grati a chi ce le inviasse a: info@tarmassia.it. Grazie!
archivio storico Scrivi sul muro!
Utenti collegati
Stanno visitando il sito 49 utenti
tarmassia.it

Regolamento
2005 REGOLAMENTO 27° Torneo Notturno
di Simone Bonfante

  GRUPPO SPORTIVO TARMASSIA CALCIO

             Col Patrocinio del COMUNE DI ISOLA DELLA SCALA

                                                                       &

                                           Con la Direzione tecnica degli arbitri

                                               di OPES Opere Sportive Verona

ORGANIZZA

XXVII° TORNEO NOTTURNO "Città di Tarmassia"

REGOLAMENTO

TORNEO: inizio, squadre ammesse, formula

  1. Il torneo inizia il 6 giugno 2005, la quota di partecipazione è di € 400,00 più una cauzione di € 100,00 che sarà restituita a fine torneo.
  2. Il torneo viene disputato a 7 giocatori, senza fuorigioco, sul campo sportivo di TARMASSIA.
  3. Il numero delle squadre partecipanti è fissato in 12 e saranno suddivise, con sorteggio che sarà eseguito dal Comitato Organizzatore, in 3 gironi di 4 squadre ciascuno che si disputerà all’italiana con partite di sola andata:

             Ø         Accederanno ai quarti di finale le prime due classificate di ogni girone e le due migliori terze; i quarti si disputeranno con partite di andata e ritorno. Accederà alla fase successiva chi realizzerà più reti nell'arco delle due partite.

             Ø         Le vincenti disputeranno le semifinali in partita unica.

             Ø         Le perdenti delle semifinali effettueranno la finale per il 3° e 4° posto, le vincenti la finale per il 1° e 2° posto, in partite uniche.

  1. All’atto del sorteggio le squadre devono tassativamente aver pagato la quota d’iscrizione più la cauzione.
  2. Ogni squadra dovrà fornire i colori sociali, se si verificassero colori di maglie uguali, la seconda squadra nominata sul calendario ha l’obbligo di cambiare la maglia. L’organizzazione è in grado di fornire le maglie previo pagamento anticipato di € 20,00.

 

TESSERAMENTI

  1. Al torneo possono partecipare tutti i giocatori tesserati FIGC, tesserati Amatori, o senza alcun vincolo, l’età minima deve essere di anni 18 compiuti. Tuttavia è possibile tesserare atleti che abbiano compito il 16° anno di età che abbiano l’assenso scritto del genitore o di chi esercita la patria potestà.
  2. Ogni squadra può tesserare un numero illimitato di giocatori. Nella quota di iscrizione è compreso il tesseramento di 12 atleti + 2 dirigenti.
  3. un giocatore potrà essere tesserato da una sola squadra.
  4. per tutti i giocatori tesserati è obbligatorio il certificato medico valido per 2004/2005, con la “IDONEITÁ ALL’ATTIVITÁ NON AGONISTICA”.
  5. Il rilascio del tesserino avviene tramite la presentazione del documento d’identità, una foto tessera e del certificato medico di idoneità agonistica.

 

ARBITRI E GUARDALINEE

  1. Le gare saranno dirette da arbitri appartenenti al settore tecnico OPES Verona.
  2. I guardalinee saranno messi a disposizione dal Comitato Organizzatore.

 

LISTE

  1. Le liste compilate sugli appositi moduli forniti dal Comitato Organizzatore, devono essere consegnate 10 minuti prima dell’inizio all’arbitro che provvederà alla verifica.
  2. Ogni squadra dovrà avere minimo un dirigente responsabile tesserato nella lista di ogni partita; i dirigenti non tesserarti non potranno accedere alla panchina.
  3. Potranno accedere alla panchina massimo sette persone, di cui due dirigenti. È permesso che un giocatore sia anche dirigente.
  4. La distinta giocatori dovrà essere completata in ogni sua parte a cura della squadra, per gli inadempienti sono previste sanzioni pecuniarie.
  5. Durante le partire sono ammesse tre sostituzioni indipendentemente dai ruoli. I giocatori iscritti nella lista possono essere 12.
  6. Non si può disputare una partita con meno di cinque giocatori.
  7. Qualora nell’arco della partita, per un qualsiasi motivo, il numero di giocatori di una squadra si riducesse a quattro, l’arbitro è tenuto alla sospensione della partita. I provvedimenti disciplinari sono quelli previsti al punto 30.

 

GIORNI, ORARI E DURATA DELLE GARE, TEMPI DI ATTESA

  1. La partite si disputeranno preferibilmente nelle serate di LUNEDÌ, MERCOLEDÌ e VENERDÌ di ogni settimana. L’orario delle gare sarà il seguente:

             Ø         Ore 21.15 prima partita

             Ø         Ore 22.15 seconda partita

21.  Le gare si svolgeranno in due tempi di 20 minuti ciascuno.

22.  Dai quarti di finale, in caso di parità, si disputerà un tempo supplementare di 10 minuti, in caso di ulteriore parità si tireranno 5 calci di rigore che saranno effettuati da 5 giocatori diversi. Nel caso di perdurante parità, si calceranno rigori ad oltranza che saranno tirati da tutti i giocatori rimasti.

23.  Il tempo di tolleranza per la presentazione in campo delle squadra è di 15 minuti, trascorsi i quali la squadra mancante sarà ritenuta rinunciataria a tutti gli effetti e sarà soggetta ai provvedimenti disciplinari di cui al punto 30.

24.  La direzione del torneo si riserva la facoltà di variazioni di serate per eventuali imprevisti di qualsiasi genere, previo avviso al dirigente responsabile.

25.  In caso di maltempo le squadra dovranno presentarsi ugualmente in campo, poiché spetta all’arbitro decidere la praticabilità dello stesso. L’arbitro è inoltre giudice inappellabile.

26.  In caso di forzato rinvio di qualche gara, spetterà agli organizzatori fissare la data e l’ora del recupero ed informare le squadre.

 

CLASSIFICA

27.  La fase eliminatoria prevede una classifica a punti ottenuti come di seguito riportato:
3 punti vittoria ; 1 punto  pareggio.

28.  Al termine della fase eliminatoria, considerando la classifica a punti, si qualificheranno le prime due squadre di ogni girone; in caso di parità di classifica fra le squadre si procederà alla compilazione di una graduatoria tenendo conto nell’ordine: 1) il risultato degli scontri diretti; 2) a parità di punti la differenza fra le reti segnate e le reti subite; 3) a parità di differenza reti dal maggior numero di gol segnati; 4) perdurando la parità si procederà al sorteggio.

29.  Il passaggio del turno delle terze classificate per ogni girone sarà conquistato tenendo conto nell’ordine: 1) dei punti conseguiti; 2) a parità di punti della differenza tra le reti segnate e quelle subite; 3) a parità di differenza reti dal maggior numero di gol segnati;
4) perdurando la parità si procederà al sorteggio.

 

RECLAMI

30.  Non sono ammessi reclami di carattere tecnico ed amministrativo. Eventuali altri reclami devono essere presentati al signor BOZZOLIN GIANLUCA entro 24 ore dalla fine della gara, accompagnati dalla tassa di reclamo di € 20,00 che non verrà restituita. Il reclamo che sarà fatto in triplice copia dovrà osservare le modalità seguenti:

       Ø         una copia dovrà essere spedita con raccomandata A.R. al Comitato Organizzatore.

       Ø         una copia dovrà essere spedita con raccomandata A.R. al dirigente responsabile della squadra avversaria

       Ø         la terza copia dovrà essere conservata dal dirigente responsabile della squadra che fa reclamo

 

SANZIONI DISCIPLINARI

31.  Le inadempienze di cui ai punti 19) e 23), la mancata presentazione in campo di una squadra, comporteranno un’ammenda di € 100,00; la perdita per 2 – 0 e la penalizzazione di un punto in classifica.

32.  Le squadre che schiereranno in campo o in panchina un giocatore o dirigente squalificato, nel caso di reclamo da parte della squadra avversaria, scatteranno i provvedimenti disciplinari previsti al punto 30.

33.  La squalifica minima di una giornata dovuta ad espulsione è automatica.

34.  Scatta la squalifica di una giornata per i giocatori cha abbiano raggiunto la somma di tre ammonizioni dall’inizio del torneo, oltre che la doppia ammonizione in campo e la qualsiasi espulsione dal campo.

35.  Il computo delle ammonizioni verrà azzerato dai quarti di finale.

36.  Per ogni giornata di squalifica è prevista un’ammenda di € 5,00. Per ogni ammonizione scatta l’ammenda di € 3,00.

37.  Il linguaggio scurrile o blasfemo è soggetto a sanzione pecuniaria ed a provvedimenti disciplinari da parte del Comitato Organizzatore.

 

PREMIAZIONI

38.  Saranno premiate le squadre classificate nei primi quattro posti. I premi e le cauzioni dovranno essere ritirati presso la sede del Comitato Organizzatore entro il 31 luglio C.A. dal responsabile della società.

39.  A tutte le squadre partecipanti sarà rilasciata una targa di partecipazione al
XXVII° Torneo Notturno Città di Tarmassia

 

DISPOSIZIONI FINALI

40.  I dirigenti responsabili sono obbligati ad informarsi presso la direzione circa eventuali squalifiche.

41.  Il Gruppo Sportivo Tarmassia, quale organizzatore del torneo, declina ogni responsabilità per eventuali incidenti o danni occorsi ai giocatori e dirigenti, prima, durante e dopo lo svolgimento della gara.

42.  Il Gruppo Sportivo Tarmassia, quale organizzatore del torneo, si riserva la facoltà di adire le vie legali nei confronti delle Società o dei singoli atleti che si rendano responsabili di gravi atti di intemperanze e violenza verso persone o cose durante lo svolgimento della manifestazione.

43.  Per quanto non riferito sulle presenti disposizioni si farà riferimento al “REGOLAMENTO GIOCO CALCIO FIGC”.

Tarmassia, 30 maggio 2005

PER IL COMITATO ORGANIZZATORE

Gianluca Bozzolin

   Gianluca Bozzolin


Vedi anche:
 (GRUPPO SPORTIVO -> Torneo notturno) "27° Torneo Notturno 2005 - Calcio a 7"

Torna indietro

Copyright © 2002 Credits. Tutti i diritti sono riservati.