verona
venerdì, 24 novembre 2017
Cerca          cerca documenti
 OggiOggi  NotizieNotizie  StoriaStoria  ArchivioArchivio  GRUPPO SPORTIVOGRUPPO SPORTIVO  FotoFoto  ChatChat    <font color=red>Caselle</font> Caselle
Caselle

Presentazione Presentazione
Tracce dell’età romana a Caselle Tracce dell’età romana a Caselle
La famiglia Fumanelli. La famiglia Fumanelli.
La storia della chiesa. La storia della chiesa.
Il Campanile. Il Campanile.
L’Oratorio dei Boschi. L’Oratorio dei Boschi.
I Rettori – Parroci. I Rettori – Parroci.
La popolazione. La popolazione.
I quadri dell’altare. I quadri dell’altare.

Ultime dal muro...
muro Foto Tarmassia Calcio 1999-2000
di F.G. - 17:55 (09/01/2017)
Buonasera, sto cercando foto relative al Tarmassia calcio della stagione 1999-2000 o forse 1998-99. L'annata dei ragazzi era 1989 categoria pulcini. Sarei grato a chi me le inviasse. a: info@tarmassia.it Cordiali saluti.
muro wipiyior
di Johne52 - 09:55 (27/09/2016)
Wow! This could be one particular of the most useful blogs We've ever arrive across on this subject. Actually Excellent. I'm also an expert in this topic so I can understand your hard work. fegdbdagfdeb
muro SOS foto sagra
di Stefano - 22:09 (29/06/2016)
Stiamo cercando foto della sagra di Tarmassia (anni '60-'70-'80-'90) per una mostra a settembre. Saremo grati a chi ce le inviasse a: info@tarmassia.it. Grazie!
archivio storico Scrivi sul muro!
Utenti collegati
Stanno visitando il sito 75 utenti
tarmassia.it

Capitolo quarto

Il Campanile

Roberto Turella

Il Campanile


Dal fondo della chiesa, sul lato sinistro dell’altar maggiore, si accede al piccolo campanile. Da ciò che si può notare nella muratura interna originariamente era più basso. La cella campanaria merlata acquista la forma attuale a seguito dei lavori di riparazione nel 1950 come risulta da una annotazione di cronaca conservata nei registri parrocchiali: “ ( 1950 ) Giugno 15 – sera ore 8,15 – un uragano s’abbatte su Caselle e abbatte la croce posta sul campanile. Nella caduta trascina con se la piccola guglia che la regge; la croce con la palla cade sulla navata della chiesa, ma senza arrecar danno, mentre la guglia precipita sul merlo mediano a est che lo svelle e piomba sul tetto del presbitero. Vengono così spezzate due travi sorrette però dalle centine del soffitto che dal contracolpo e dal materiale caduto metà rimane distrutto e il rimanente, vecchio di qualche secolo e legato a spago s’allenta qua e là sicchè tutto deve essere demolito. Il tetto pure deve essere rifatto.” Oggi sono cinque le campane che annunciano e accompagnano le celebrazioni e la vita della parrocchia: formano un concerto in Do (tutte della Fonderia Cavadini di Verona) e fino a qualche decennio fa esisteva anche un gruppetto di abili suonatori che seguivano il tradizionale sistema veronese. Rimane alla base del campanile, come segno della loro passata presenza, la tabella con gli spartiti di alcune melodie. I° campana (piccola). Peso Kg 60 nota SOL anno di fusione: 1906 Iscrizione: “DEFUNCTOS PLORO . PESTEM FUGO . FESTA DECORO” II° campana. Peso Kg 85 nota FA anno di fusione: 1921 Iscrizione: “LAUDO DEUM . PLEBEM VOCO . CONGREGO CLERUM” III° campana. Peso Kg 100 nota MI anno di fusione: 1928 Iscrizione: “O QUAM PULCRA EST CASTA GENERATIO CLARITATE” IV° campana. Peso Kg 150 nota RE anno di fusione: 1952 Iscrizione: “A FULGURE ET TEMPESTATE LIBERA NOS DOMINE” V° campana (grossa). Peso Kg 210 nota DO anno di fusione: 1906 Iscrizione: “TOTA PULCHRA EST MARIA ET MACULA ORIGINALIS NON EST IN TE"
A cura di Stefano Gobbi Un ringraziamento a don Roberto Turella, arciprete di Tarmassia e parroco di Caselle. Tarmassia, 03.05.02


Vedi anche:
 (Archivio -> Siti web) "1998/2000 - Campane della provincia di Verona"

Torna indietro

Copyright © 2002 Credits. Tutti i diritti sono riservati.