verona
sabato, 25 novembre 2017
Cerca          cerca documenti
 OggiOggi  NotizieNotizie  StoriaStoria    Archivio Archivio  GRUPPO SPORTIVOGRUPPO SPORTIVO  FotoFoto  ChatChat  <font color=red>Caselle</font>Caselle
Archivio

Documenti Documenti
Manuale per la Chiesa di S.Giorgio martire di Tarmassia 1870 Manuale per la Chiesa di S.Giorgio martire di Tarmassia 1870
Visite pastorali Visite pastorali
Testamenti Testamenti
Archivio Parrocchiale Archivio Parrocchiale
Libri Libri
Giornali Giornali
Giornali 2 Giornali 2
Filastrocche Filastrocche
Cartografia 2 Cartografia 2
alberi genealogici alberi genealogici
Racconti, leggende Racconti, leggende
Archeologia Archeologia
Cartografia Cartografia
Poesia, Teatro Poesia, Teatro
Glossario Glossario
Dei Vicariati di Talmassia e Campolongo Dei Vicariati di Talmassia e Campolongo
Delibere di Giunta Delibere di Giunta
Siti web Siti web

Ultime dal muro...
muro Foto Tarmassia Calcio 1999-2000
di F.G. - 17:55 (09/01/2017)
Buonasera, sto cercando foto relative al Tarmassia calcio della stagione 1999-2000 o forse 1998-99. L'annata dei ragazzi era 1989 categoria pulcini. Sarei grato a chi me le inviasse. a: info@tarmassia.it Cordiali saluti.
muro wipiyior
di Johne52 - 09:55 (27/09/2016)
Wow! This could be one particular of the most useful blogs We've ever arrive across on this subject. Actually Excellent. I'm also an expert in this topic so I can understand your hard work. fegdbdagfdeb
muro SOS foto sagra
di Stefano - 22:09 (29/06/2016)
Stiamo cercando foto della sagra di Tarmassia (anni '60-'70-'80-'90) per una mostra a settembre. Saremo grati a chi ce le inviasse a: info@tarmassia.it. Grazie!
archivio storico Scrivi sul muro!
Utenti collegati
Stanno visitando il sito 54 utenti
tarmassia.it

...Scarpe rotte eppur bisogna andar...

1976 - Scarpe rotte eppur bisogna andar

Ortensia Spaziani

1976 - Scarpe rotte eppur bisogna andar

Al comando tedesco, nella frazione Tarmassia, trovano Flavio, Gedeone, un gruppo di isolani.
Fabio rimane nell'atrio, gli altri sono fatti passare in uno stanzone.
Freddo, angoscia. Di lÓ tonfi, passi, grida. Dopo molto tempo viene spalancata una porta mentre una belva furiosa grida: "Siete avvocato, voi? no, siete un porco!". Ritto dietro un tavolo sta un ufficiale tedesco, tarchiato, le maniche rimboccate. Dinanzi a lui dieci patrioti portano i segni della ferocia subita: il loro atteggiamento esprime dolore e fierezza. Qua e lÓ per lo stanzone brigate nere con Gradenigo, tedeschi armati.
Mio padre anche pi¨ degli altri sembra essere stato colpito: da una ferita sulla fronte un rivolo sottile di sangue scende sulla guancia, striscia lungo la gola.
Appena vede apparire il figlio, con uno smarrimento che non riesce a dissimulare gli fa cenno di star calmo, e in quel cenno Ŕ una dolcezza infinita. Fabio si guarda intorno: l'espressione di quegli aguzzini non lascia sperare pietÓ, ma egli non sa resistere e si getta tra le braccia del babbo. Gli asciuga col fazzoletto il sangue che ancora cola lentamente.
Mio fratello viene rilasciato. Gli altri sono portati a Verona.
Due notti pi¨ tardi (il paese Ŕ deserto per il coprifuoco e la nebbia fittissima), alcuni tedeschi della polizia piombano improvvisi nella nostra abitazione in dove adesso Fabio Nelda e Iside vanno a dormire, Costringono il ragazzo a seguirli.
Questa volta egli si ritrova solo sul camion, circondato da mitra spianati. Ancora a Tarmassia. Poi a Verona alla federazione fascista e alla scuola Sanmicheli sede della brigata nera.
Nel sotterraneo dove i detenuti sono ammassati, la notte porta il terrore degli interrogatori. Mio padre subisce efferate torture. Il figlio giovanetto lo accoglie tra le sue braccia.

(pagg. 226-7) (omissis)

Quando me ne andai egli torn˛ a guardare fuori della finestra dove non c'era nulla da vedere.
....lo zio Elio tornato dall'Austria.
...due giovanissimi partigiani giustiziati nella sede delle brigate nere, in via Rimembrana.
...Tedeschi sanguinanti curati in casa della nonna Cornelia nei giorni della disfatta sul Po.
...L'ufficiale tedesco di Tarmassia ucciso al fronte dai suoi stessi soldati.
...il 25 aprile erano usciti dai rifugi alcuni prigionieri della Valtonda tenuti nascosti dalle famiglie per diciannove mesi.
...il professor Perucci, comandante della Missione Militare R.Y.E., trasmetteva messaggi anche dalla canonica di Tarmassia.
...la strage di Marzabotto non era prodotto di galoppanti fantasie, ma realtÓ al di lÓ del credibile.
...come Boves, Sant'Anna di Stazzema, Ardeatine, Oradour, Lidice, Varsavia...
...a piazzale Loreto, dove fu appeso Mussolini, erano stati massacrati ed esposti a ludibrio quindici cittadini innocenti.
...il generale Wolff, al quale avevo rivolto la mia domanda, Ŕ il medesimo che ha trattao la resa con gli alleati e che giÓ aveva partecipato alle stragi in Polonia.
... ecco il foglio diffuso clandestinamene in tutta la provincia dalla giunta socialcomunista di Verona la quale incitava, nel nome di nostro Padre, all'ultima resistenza...
Notizie, risposte, rivelazioni, riempivano i vuoti e gli interrogativi, s'incrociavano si moltiplicavano, intontivano il dolore che si risvegliava poi subito pi¨ acuto. (pagg. 238-9)


Ortensia Spaziani, ...scarpe rotte eppur bisogna andar..., Nicola Milano Editore, Milano 1976
Nella foto: Villa Guarienti, ex-sede del comando tedesco


Vedi anche:
 (Archivio -> Libri) "1981 - La Resistenza nel Veronese"

Torna indietro

Copyright ę 2002 Credits. Tutti i diritti sono riservati.