verona
sabato, 18 novembre 2017
Cerca          cerca documenti
 OggiOggi  NotizieNotizie  StoriaStoria    Archivio Archivio  GRUPPO SPORTIVOGRUPPO SPORTIVO  FotoFoto  ChatChat  <font color=red>Caselle</font>Caselle
Archivio

Documenti Documenti
Manuale per la Chiesa di S.Giorgio martire di Tarmassia 1870 Manuale per la Chiesa di S.Giorgio martire di Tarmassia 1870
Visite pastorali Visite pastorali
Testamenti Testamenti
Archivio Parrocchiale Archivio Parrocchiale
Libri Libri
Giornali Giornali
Giornali 2 Giornali 2
Filastrocche Filastrocche
Cartografia 2 Cartografia 2
alberi genealogici alberi genealogici
Racconti, leggende Racconti, leggende
Archeologia Archeologia
Cartografia Cartografia
Poesia, Teatro Poesia, Teatro
Glossario Glossario
Dei Vicariati di Talmassia e Campolongo Dei Vicariati di Talmassia e Campolongo
Delibere di Giunta Delibere di Giunta
Siti web Siti web

Ultime dal muro...
muro Foto Tarmassia Calcio 1999-2000
di F.G. - 17:55 (09/01/2017)
Buonasera, sto cercando foto relative al Tarmassia calcio della stagione 1999-2000 o forse 1998-99. L'annata dei ragazzi era 1989 categoria pulcini. Sarei grato a chi me le inviasse. a: info@tarmassia.it Cordiali saluti.
muro wipiyior
di Johne52 - 09:55 (27/09/2016)
Wow! This could be one particular of the most useful blogs We've ever arrive across on this subject. Actually Excellent. I'm also an expert in this topic so I can understand your hard work. fegdbdagfdeb
muro SOS foto sagra
di Stefano - 22:09 (29/06/2016)
Stiamo cercando foto della sagra di Tarmassia (anni '60-'70-'80-'90) per una mostra a settembre. Saremo grati a chi ce le inviasse a: info@tarmassia.it. Grazie!
archivio storico Scrivi sul muro!
Utenti collegati
Stanno visitando il sito 62 utenti
tarmassia.it

Si rovescia una cisterna con sostanza esplosiva Autobrennero interrotta

2004 mag 21 - Incidente nel pomeriggio, disagi fino a tarda sera

Roberto Vacchini

2004 mag 21 - Incidente nel pomeriggio, disagi fino a tarda sera

Sfiorata la tragedia, ieri pomeriggio, sull’Autostrada del Brennero. Un camion cisterna che trasportava una sostanza esplosiva si è rovesciata nei pressi della Dogana di Caselle sulla Tangenziale che porta a Verona nord, proprio sotto un cavalcavia dell’A22.
Alle 14.30 il camion, uno Scania con cisterna, nell’imboccare la curva della tangenziale, forse per l’eccessiva velocità è sbandato, finendo sul fianco sinistro. La corsa è terminata contro il parapetto in cemento che sorregge il cavalcavia, proprio al centro del tunnel. Il conducente se l’è cavata senza conseguenze di rilievo. Poco prima delle 15 è cominciato il lungo pomeriggio dei soccorritori. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, con le autopompe. Una squadra ha subito irrorato il pesante autotreno e l’asfalto circostante con dei getti d’acqua. Nella cisterna, infatti, c’era cicloesanone, una sostanza per usi industriali particolarmente pericolosa perché ha un elevato potere infiammabile. E si accende a una temperatura particolarmente bassa: appena 44 gradi, più o meno quelli che raggiunge l’asfalto in queste prime giornate di vero caldo. Di più, il cicloesanone diventa particolarmente pericoloso quando si mescola con l’aria; per questo, durante il trasporto, viene tenuto a bassissime temperature e in ambiente privo di ossigeno.
Nell’impatto, per fortuna, la cisterna non ha riportato gravi danni. Perciò solo una piccola parte del liquido pericoloso è uscita e si è sparsa nel terreno, diluita dall’acqua e quindi priva di pericolosità. Le operazioni di recuper sono state particolarmente lunghe e delicate e sono cominciate intorno alle 19 per un’interruzione dovuta a un problema alla pompa di aspirazione. La corsia nord dell’Autobrennero è stata chiusa e il traffico è stato deviato sulla corsia sud a senso unico. Sul posto è intervenuto un altro camion cisterna, nel quale è stato travasato il liquido pericoloso. Una gigantesca gru della Lepanto ha raddrizzato l’autotreno che è stato finalmente trainato in carrozzeria. Sul posto per ore anche gli agenti della Polstrada di Verona sud con il comandante, Antonio Di Ruzza.
I poliziotti hanno deviato il traffico e regolato la circolazione che ha subito qualche rallentamento soprattutto durante le operazioni di travaso.


NOTA: Il camion interessato dall'incidente è della ditta Destri Nereo di Tarmassia
Un liquido usato nell’industria che può esplodere a 44 gradi
Il cicloesanone è una sostanza utilizzata nell’industria chimica. È incolore, oleoso , ha un odore caratteristico ed è infiammabile: può anche esplodere se raggiunge una temperatura piuttosto bassa, 44 gradi, più o meno quelli che ieri c’erano sull’asfalto dell’autostrada; la pericolosità aumenta se si mescola con l’aria.
Se inalato può dare tosse, vertigine, sonnolenza, mal di gola fino a uno stato di incoscienza. Se finisce a contatto con la pelle dà arrossamenti. E può determinare conseguenze anche sul sistema nervoso centrale.
In caso di intossicazione il primo rimedio, e il più efficace, è quello di portare l’infortunato all’aria aperta. Chi opera con questa sostanza, comunque, deve avere un’adeguata protezione: non solo guanti ma anche un abbigliamento adeguato, occhiali protettivi e mascherina. In caso di contatto con la pelle è bene lavara abbondantemente con l’acqua e successivamente rivolgersi a un medico. La stessa procedura vale se il liquido finisce negli occhi.
Quando c’è un versamento di cicloesanone occorre raccogliere il liquido fuoriuscito in contenitori sigillabili il più lontano possibile. Il liquido che è finito per terra va assorbito con sabbia o assorbente inerte. (r.v.)
fonte: L'Arena di Verona, 21.05.2004


Torna indietro

Copyright © 2002 Credits. Tutti i diritti sono riservati.