verona
mercoledì, 22 novembre 2017
Cerca          cerca documenti
 OggiOggi  NotizieNotizie  StoriaStoria    Archivio Archivio  GRUPPO SPORTIVOGRUPPO SPORTIVO  FotoFoto  ChatChat  <font color=red>Caselle</font>Caselle
Archivio

Documenti Documenti
Manuale per la Chiesa di S.Giorgio martire di Tarmassia 1870 Manuale per la Chiesa di S.Giorgio martire di Tarmassia 1870
Visite pastorali Visite pastorali
Testamenti Testamenti
Archivio Parrocchiale Archivio Parrocchiale
Libri Libri
Giornali Giornali
Giornali 2 Giornali 2
Filastrocche Filastrocche
Cartografia 2 Cartografia 2
alberi genealogici alberi genealogici
Racconti, leggende Racconti, leggende
Archeologia Archeologia
Cartografia Cartografia
Poesia, Teatro Poesia, Teatro
Glossario Glossario
Dei Vicariati di Talmassia e Campolongo Dei Vicariati di Talmassia e Campolongo
Delibere di Giunta Delibere di Giunta
Siti web Siti web

Ultime dal muro...
muro Foto Tarmassia Calcio 1999-2000
di F.G. - 17:55 (09/01/2017)
Buonasera, sto cercando foto relative al Tarmassia calcio della stagione 1999-2000 o forse 1998-99. L'annata dei ragazzi era 1989 categoria pulcini. Sarei grato a chi me le inviasse. a: info@tarmassia.it Cordiali saluti.
muro wipiyior
di Johne52 - 09:55 (27/09/2016)
Wow! This could be one particular of the most useful blogs We've ever arrive across on this subject. Actually Excellent. I'm also an expert in this topic so I can understand your hard work. fegdbdagfdeb
muro SOS foto sagra
di Stefano - 22:09 (29/06/2016)
Stiamo cercando foto della sagra di Tarmassia (anni '60-'70-'80-'90) per una mostra a settembre. Saremo grati a chi ce le inviasse a: info@tarmassia.it. Grazie!
archivio storico Scrivi sul muro!
Utenti collegati
Stanno visitando il sito 51 utenti
tarmassia.it

Breve informativa dell'abate di Isola su richiesta del Prefetto

1899 - I Castelli d'Isola della Scala

Pietro Garzotti

1899 - I Castelli d'Isola della Scala

Il prefetto di Verona chiede al Comune di Isola informazioni riguardo fortilizi e castelli siti nel territorio isolano.
Il Segretario del Comune chiede, a sua volta, all'abate don Garzotti, studioso di storia locale, di rispondere egli stesso alla richiesta. Il presule risponde sinteticamente ed accenna ad alcune "Torri" che la tradizione orale assegna genericamente alla parte di territorio comunale "verso Tarmassia".
A riguardo, è possibile che l'indicazione possa riferirisi alle due possenti torri colombare di corte Valbissara, ubicate sulla strada per Tarmassia. Da ricordare, a proposito, che accanto al vicariato di Tarmassia-Campolongo esisteva anche il vicariato delle Due Torri con al centro, appunto, corte Valbissara (vedi mappa).


PREFETTURA
della provincia di Verona
_____

N.8076
CASTELLI MEDIOEVALI

DELLA PROVINCIA
________ 

Ai Signori Sindaci

                   della Provincia

                                                          Verona lì 8 giugno 1884

    In seguito al voto espresso dalla Commissione Conservatrice dei Monumenti, mi rivolgo alla S. V. per chiederle informazioni sopra i castelli dell'epoca medioevale, che per avventura esistevano od anche esistono nel territorio di codesto Comune. - La Commissione desidera di compilare un Elenco dei diversi Castelli di tutta la nostra Provincia ed espresse il desiderio che si abbia a chiedere ai vari Sindaci le notizie relative.
    La pregherei quindi di voler indicarmi se nel territorio di codesto Comune esistono:
   a) Castelli; - b) fondamenta di Castelli atterrati; - c) fabbricati che per il grande spessore dei muri, o per altri indizii si possano ritenere come antichi castelli trasformati; - d) località che portino il nome di "Castello" o "Castelletto" o simili; - e) località che la tradizione additi come siti di castelli distrutti. - Nel caso che esistano dei veri castelli favorisca la S. V. far sapere se sono bene o mediocremente o male conservati.
 
  Gradirei avere la risposta non più tardi del 1° Agosto p.v.

                              IL PREFETTO
 
                             GADDA

  


 All'Onorevole Municipio
D'Isola della Scala

   Per esaurire il grato incarico avuto per mezzo del signor Segretario di questa Rappresentanza Comunale in relazione all'informazione chiesta dalla Nota Prefetizia numero 8076 - 8 Giugno 1884 - Castelli Medioevali della Provincia - vistasi crescere troppo l'illustrazione in proposito e che riflettesi al nostro antico Paese, il sottoscritto si limita strettamente a' soli cenni, secondo richiede la Nota suddetta riservandosene la pubblicità in altro modo.
   A 1) Sul ripiano della Chiesa Abaziale di Isola della Scala sino dall'epoca romana vi aveva, come opinasi, un Fortilizio o Castello.
   a) Su questo ripiano, nell'epoca dei barbari, sorse, dal lato del mezzodì, un vasto Castello posseduto, sino alla sua distruzione, dai monaci Benedettini. Su di questo surse poi l'attuale Canonica ed il fabbricato del Monte di Pietà.
   b) Dopo forse, la distruzione di quel primo Castello Medioevale - ne sorse un altro dal lato opposto, a tramontana della Chiesa Abaz. che tuttavia conserva il nome di Castello; ma evidentemente venne trasformato. Questo apparterrebbe alle epoche dei Conti e Capitani del popolo Veronese.
   A 2) Nel luogo nominato ancora Bastia - si opina sorgesse altro Fortilizio o Castello all'epoca Romana, che col primo difendesse il passo del Tartaro - fiume importante a quel tempo.
   a ) Non è dubbio seguitasse ad essere luogo fortificato anche nelle epoche di mezzo.
   A 3) Il fabbricato signorile nello stabile di Casalbergo era un antico Castello Medioevale - così ora corrottamente chiamato: ma che allora invece detto Castel-Berto.
   A 4) La Torre del Tartaro attualmente esistente in un vero Castello o Propugnacolo Medioevale in parte distrutto all'ingiro.
   A 5) Non sono molti anni, a S. Gabriele venne distrutto un Casone in mezzo al Quarto (di risaia) dalle muraglie di spessore grossissimo. Quello credesi fosse avanzo di altro Castello Medioevale abitato sino al secolo XIII o poco più, dalle Monache Benedettine, concentrate poi nel Monastero di Regola conforme in S. Antonio al Corso in Verona.
   B) Fondamenta dei Castelli atterrati indicati alla lettera (A 1) si veggono nella cantina della Casa Canonica, nel fabbricato del Monte, e nella corticella attigua, proprietà del sig. Rosi.
   C) Indizi di Castello trasformato si porgono nella suddetta Casa Canonica, nella muratura inferiore della presente Colombaja, nella porta che mette nella corte della stessa ed in qualche altro muro e fenestra interna chiusa.
   E) La tradizione locale riferisce che altre Torri sorgessero nel territorio del Paese verso Tarmassia; come pure ai confini dell'altra Frazione di Pellegrina, v'ha ancora certo luogo detto la "Motta".
   Finalmente belle costruzioni Medioevali 1126-1130 restano la Torre della Parrocchia e buona parte della Chiesetta della Bastia; cosicchè varie muraglie di Case sparse nell'abitato del Paese e fuori.
   Il sottoscritto ha l'onore di ripetersi

   Dalla Can. Abaz. Isola della Scala
                   12 Agosto 1884
                                                          devotissimo
                                           D. PIETRO GARZOTTI Abate

   


 Pietro Garzotti, "I Castelli d'Isola della Scala", Tipografia A. Gurisatti, Verona, 1899.  


Torna indietro

Copyright © 2002 Credits. Tutti i diritti sono riservati.