verona
lunedì, 20 novembre 2017
Cerca          cerca documenti
 OggiOggi  NotizieNotizie  StoriaStoria    Archivio Archivio  GRUPPO SPORTIVOGRUPPO SPORTIVO  FotoFoto  ChatChat  <font color=red>Caselle</font>Caselle
Archivio

Documenti Documenti
Manuale per la Chiesa di S.Giorgio martire di Tarmassia 1870 Manuale per la Chiesa di S.Giorgio martire di Tarmassia 1870
Visite pastorali Visite pastorali
Testamenti Testamenti
Archivio Parrocchiale Archivio Parrocchiale
Libri Libri
Giornali Giornali
Giornali 2 Giornali 2
Filastrocche Filastrocche
Cartografia 2 Cartografia 2
alberi genealogici alberi genealogici
Racconti, leggende Racconti, leggende
Archeologia Archeologia
Cartografia Cartografia
Poesia, Teatro Poesia, Teatro
Glossario Glossario
Dei Vicariati di Talmassia e Campolongo Dei Vicariati di Talmassia e Campolongo
Delibere di Giunta Delibere di Giunta
Siti web Siti web

Ultime dal muro...
muro Foto Tarmassia Calcio 1999-2000
di F.G. - 17:55 (09/01/2017)
Buonasera, sto cercando foto relative al Tarmassia calcio della stagione 1999-2000 o forse 1998-99. L'annata dei ragazzi era 1989 categoria pulcini. Sarei grato a chi me le inviasse. a: info@tarmassia.it Cordiali saluti.
muro wipiyior
di Johne52 - 09:55 (27/09/2016)
Wow! This could be one particular of the most useful blogs We've ever arrive across on this subject. Actually Excellent. I'm also an expert in this topic so I can understand your hard work. fegdbdagfdeb
muro SOS foto sagra
di Stefano - 22:09 (29/06/2016)
Stiamo cercando foto della sagra di Tarmassia (anni '60-'70-'80-'90) per una mostra a settembre. Saremo grati a chi ce le inviasse a: info@tarmassia.it. Grazie!
archivio storico Scrivi sul muro!
Utenti collegati
Stanno visitando il sito 154 utenti
tarmassia.it

Richiesta di scavare una fossa e irrigare n. 2 campagne a risara

Supplica di GianBattista Stiver

s.g.

Supplica di GianBattista Stiver

Il sig. GianBattista Stiver, cittadino di Verona, nel 1568 chiede ai Magistrati sopra i Beni Inculti di Venezia di poter irrigare due campagne di sua proprietà da destinare evidentemente a risaia.
La prima campagna di 150 campi, situata in comune di Salizzole, sarebbe irrigata dall'acqua scavata e messa in luce presso la località il Ceraino di Biasio Peccana e nella località del Barco di Tarmassia degli eredi del sig. Geronimo Brazolo. L'acqua, poi, scolerebbe nella Sanuda, nel Tregnone per impaludarsi nelle Valli Grandi Veronesi.
L'altra campagna di 70 campi, situata in località La Culà di Tarmassia, sarebbe irrigata da un condotto alimentato dalle risorgive in località Ceraino e della Fumanella.  Le scolature finirebbero nel fosso Vegiarolo e poi da lì nel Menago Vecchio.
La supplica viene accolta e stimata dai periti in ducati 50.


SUPPLICA DI GIANBATTISTA STIVER

Archivio di Stato di Verona, Fondo Malaspina, b. CLXXXI, n. 1890

n. 2 fogli di carta piegati, dimensioni 20x28 cm circa, 8 facciate di cui 7 scritte

----------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Expl.m

Clar.mi Sig.ri Proved.ri s.a li Beni Inculti

 

Retrovandosi nel territorio Veronese in pertinenzie

di Tarmasia in Contrà del Cerain[1] nella

possession possessa per ms Biasio Pechana

et anco appresso in Contrà del Barco[2] nelli

lochi delli Heredi de ms Geronimo? Bra

zolo? alcune macche? de lochi, dove si

spera facilmente cavandole? de far

venir in luce dell’acqua, mediante

la quale sperarei Io Zanbattista

Stiver Cittadin di Verona[3] poter senza

alcun danno de particolari irrigar Can-

pi Centocinquanta[4] in circa che mi ri-

trovo haver in pertinentia di Salezola

le qual aque, adaguati che saranno essi

miei canpi, terminerano et scolerano in

un Dugale chiamato la Sanuda[5], qual

ha principio in sù li miei Canpi et poi

 

[cambio pagina]

 

và ascolare in un altro mio Condotto nomi:

nato il Tregno[6], che và poi a’ scolar nelle

valli di P….?, et  come si vede nel

dissegno che da me è presentato con la pre-

sente mia supplica. Ittem ritrovan-

dosi nell’istesso territorio in pertinentia

dell’Isola della Scalla in Contrà del

Cerain alcune sortive[7], quali sono assorbite?

et limigano? alquanto in un fosso de misier

Biasio Peccana et de qui ritrovandosi pa-

rimente una sortiva che nasce in un fosso

qual divide il Reverendo Arciprete de Isola

dalla Scalla, et Christoforo de Zuanredoro?

in pertinentia di Tarmassia in Contrà de

Boschi della Fumanella?[8] dalle quali sortive

si crede cavandole? trovar dell’aqua, mediante

la qual sperarei parimente Io antedetto Zan-

Battista poter senza danno de Particolari

irrigar altri Canpi settanta[9] in circa che

mi

 

[cambio pagina]

 

mi ritrovo haver nella istessa pertinentia

de Tarmasia, in contrà della Cullà[10], et ada-

Guati essi miei Canpi, la detta Aqua

terminerà, et scolarà in un Condotto nomi-

nato Il Vegiarolo[11], qual poi discorre in

Menago Vecchio[12] di sopra dal molino di

Bernardin?, et come si vede per il Dissegno

che similmente e per me oppresentato?

con la istessa supplica. Però in osserva-

tio delle legge dell’Ill.mo Senato

supplico le Sig.rie Vostre Ecc.me di con-

cedermi Periti che si transferiscano sopra

li detti lochi, et anche quelli, ossequiscano

esse leggi in osservatio delle quali esse

si degnerano poi concedermi quella quantità

di esse aque che sarà trovata, et estimada

per i Periti dover esser bastante alla Irri-

gatio così de Canpi centocinquanta in

circa posti in Salezole, come de Canpi

 

[cambio pagina]

 

settanta in circa posti in Tarmasia ut supra

offerendomi, reconoscer, et pagar per

quel barer che a V. S.S. Ecc.me parerà

giusto et conveniente, alla bona gratia

della quale humilmente mi raccomando.

 

1569 : 9 Settembre

 

In essecutio della terminatio 1568 . 26 Febr.o

Io Sebastian Brani? Dottor Advocato del

presente off:o, ho veduta, et letta la supradetta

supplica, et dico riverent.e ess. Supplicante

poter dai miei Clar.mi : Sig.ri Proveditori

esser abbraciato?, et essaudir da? noi si trov-

ver alcun in Contrario.

 

 

1569 adi 3 ottobre

 

Inca.to all.off.o de Beni Inculti alla presentia del

Clar.o ms. Maria? da cha da Pesaro hon.do Prov.e

al d.o: officio, et da sua Sig.a Clar.ma ordinato le

lettere de proclama?, et le comi.ni ? alli Periti cioe?

 

 


a ms ZuanFranc.co Solese?

 

 

Periti ordinarii dell officio

a ms Batt.a di Remi

 

 

 

[cambio pagina]

 

In esecutio de il mandato de li 30 Zener 1570

dalle Sig.e V.re Ecc.me, Clarissimi Signori

Prov.ri supra i Beni Inculti, havendo

favorito con ordini di Verona delli Ecc.mi

suoi Precessori insieme con ms Bernar-

din Brugnolo, Io Z. Battista de Remi

mesurato l’aqua escavata per misier

ZanBattista Stiviero a Tarmasia et

Isola della Scalla Territorii Veronesi

le qual aque trovassimo in tutto esser

circa ontrè? cinque, le quali Io stimo

valer Ducati Cinquanta, et questo e

il parer mio, qual con giuramento ref-

ferisco alle Sig.ie Vostre Ecc.me, alla

buona gratia delle quali humilmente

mi raccomando.

Data in Venetia alli 4. Marzo 1571

Nelle Sig.ie V.re Ecc.me : Fedel Servitor Zan-

Battista di Remi

 

[cambio pagina]

 

Mag.ti: et Ecc.mi Sig.ri Supra li Beni

Inculti, Sig.ri et Prov.i oss.mi?

 

In essecutio de un mandato delle Sig.ie Vostre

Ecc.me di 30 Zener 1570 Il qual comette

a ms Z:Battista di Remi, et a me Bernar-

din Brugnolo, che dobbiamo deponer? la

quantità dell aque che potrà conseguir

ms ZanBattista Stiver. Però riferisco?,

dico a V.SS.Ecc.me, che insieme con ms

Z:Battista Remi sono stato à Tarmasia

et à Isola della Scalla, territorii Veronesi

et haver misurato le aque, qual è stata

escavata da il detto ms Z. Battista Stiver

le qual aque habbiamo trovate esser

in tuta? circa onze? cinque, le quali

Io estimo di Valuta Ducati Cinquanta

et così questo è per il parer mio qual

riferisco a V. SS.Ecc.me con giuramento, alla

cui buona gratia humilm.e mi raccomando

Di

 

[cambio pagina]

 

Di Verona li 17 Aprile 1571

Di V. SS. Ecc.me Servitor affetionatissimo

Bernardin Brugnolo

 

Copia tratta da il Processo dell’officio nel

Calto?. 16. Jusicolato?. ms Zuan Battista Stiver

B.

 

_______________________________________________________________

Virgilio Zorzi V. Rag.to?

a Beni Inculti

 

 

 

 

 



[1] Il Ceraìn, ancora oggi così designato, presso la frazione di Caselle;

[2] Contrà del Barco: ora i Barchi nel territorio occidentale di Tarmassia;

[3] GianBattista Stiver denuncia di essere un cives,ossia di detenere il domicilio fiscale in città. Da altre fonti, risulta essere iscritto nelle liste della contrada di Ognissanti. Sappiamo in realtà che egli è un distrettuale cioè abita in villa, a Tarmassia, e che la cittadinanza veronese gli deriva o per i beni detenuti in città o per semplice convenienza e tradizione (possibilità di acquisire cariche cittadine);

[4] 150 campi veronesi circa = 450.300,00 mq = 45 ha 03 are;

[5] La Sanuda (Sanòa, in lingua locale) è un fiume di risorgiva che nasce in località S.Ippolito di Isola della Scala e confluisce nel Tregnone a Sustinenza;

[6] Il Tregno (Tregnòn, in lingua locale) scorre nel territorio di Salizzole;

[7] Sortive: risorgive (fontanoni, in lingua locale);

[8] Contrà de Boschi de la Fumanella: i Boschi, presso Tarmassia sulla strada per Villafontana;

[9] 70 campi veronesi circa = 210.140,00 mq = 21 ha 01 are;

[10] La Culà, estremità orientale del territorio di Tarmassia, ai confini con Bovolone;

[11] Il Vegiarolo, ora Menaghetto, era il corso d’acqua posto alla base della fratta, il sistema difensivo dell’antica Tarmassia (antiqua Talamasia) altrove detta Domus Boschi.

[12] Il ramo vecchio del Menago (Menacus Vetus) ora chiamato Menaghetto di Tarmassia;


nella foto: La pila da risi alla Culà.

Trascrizione di Stefano Gobbi, 07-10-2010

L’originale con il disegno è conservato all’Archivio Storico di Venezia, Beni Inculti, Disegni Verona, rot. 50, mazzo 45/b, dis.n.6


Vedi anche:
 (Archivio -> Documenti) "Acta Histriae"

Torna indietro

Copyright © 2002 Credits. Tutti i diritti sono riservati.