verona
martedì, 21 novembre 2017
Cerca          cerca documenti
 OggiOggi  NotizieNotizie  StoriaStoria    Archivio Archivio  GRUPPO SPORTIVOGRUPPO SPORTIVO  FotoFoto  ChatChat  <font color=red>Caselle</font>Caselle
Archivio

Documenti Documenti
Manuale per la Chiesa di S.Giorgio martire di Tarmassia 1870 Manuale per la Chiesa di S.Giorgio martire di Tarmassia 1870
Visite pastorali Visite pastorali
Testamenti Testamenti
Archivio Parrocchiale Archivio Parrocchiale
Libri Libri
Giornali Giornali
Giornali 2 Giornali 2
Filastrocche Filastrocche
Cartografia 2 Cartografia 2
alberi genealogici alberi genealogici
Racconti, leggende Racconti, leggende
Archeologia Archeologia
Cartografia Cartografia
Poesia, Teatro Poesia, Teatro
Glossario Glossario
Dei Vicariati di Talmassia e Campolongo Dei Vicariati di Talmassia e Campolongo
Delibere di Giunta Delibere di Giunta
Siti web Siti web

Ultime dal muro...
muro Foto Tarmassia Calcio 1999-2000
di F.G. - 17:55 (09/01/2017)
Buonasera, sto cercando foto relative al Tarmassia calcio della stagione 1999-2000 o forse 1998-99. L'annata dei ragazzi era 1989 categoria pulcini. Sarei grato a chi me le inviasse. a: info@tarmassia.it Cordiali saluti.
muro wipiyior
di Johne52 - 09:55 (27/09/2016)
Wow! This could be one particular of the most useful blogs We've ever arrive across on this subject. Actually Excellent. I'm also an expert in this topic so I can understand your hard work. fegdbdagfdeb
muro SOS foto sagra
di Stefano - 22:09 (29/06/2016)
Stiamo cercando foto della sagra di Tarmassia (anni '60-'70-'80-'90) per una mostra a settembre. Saremo grati a chi ce le inviasse a: info@tarmassia.it. Grazie!
archivio storico Scrivi sul muro!
Utenti collegati
Stanno visitando il sito 68 utenti
tarmassia.it

Due incidenti con feriti in via San Zeno tra le 22 e le 24 per il cantiere delle fognature non ben segnalato e per il ghiaino sull’asfaltoUn’auto ha preso fuoco; un residente accorso per dare una mano ha avuto una crisi cardiaca

Schianti nella notte, paura a Tarmassia

Mariella Falduto

Schianti nella notte, paura a Tarmassia

Due incidenti nel giro di due ore nello stesso luogo, due feriti, un residente sceso per prestare soccorso e colto da una grave crisi cardiaca. Tutto questo è successo ieri notte tra le 22 e mezzanotte, in via San Zeno a Tarmassia. «Colpa», dicono gli abitanti, «del cantiere per i lavori delle fognature presente sulla strada, mal segnalato e male illuminato, e colpa del ghiaino che rende la strada pericolosa. Non ne possiamo più». La notte agitata dagli incidenti è la goccia che ha fatto traboccare il vaso per gli abitanti di via San Zeno a Tarmassia: un terzo incidente, il primo della serie, si era verificato lunedì scorso, quando una donna a bordo di una Honda Jazz dopo aver sbandato è finita contro un palo del telefono.
Anna Maria Miola, che abita al numero 19 e che ieri notte ha visto la sua casa trasformarsi in un pronto soccorso, racconta il primo incidente: «Eravamo a letto quando dopo le 22 abbiamo sentito una botta tremenda: una Citroen C2 con una signora incinta e una bambina a bordo è andata a sbattere contro il muro di una casa e la macchina ha preso fuoco. Abbiamo chiamato l'ambulanza e il carro attrezzi. L'auto mi è venuta in corte dopo avere buttato giù la recinzione».
Tornati a letto non immaginavano di dover tornare in strada di lì a poco. Verso la mezzanotte un altro schianto li ha fatti accorrere di nuovo in strada: la Porsche guidata da Daniele Nadali, 28 anni di Cerea, era andata a sbattere contro il muro della casa vicina. Francesco Miola, il figlio, corso giù in mutande, ha aiutato il giovane di Cerea a uscire dal finestrino e l'ha portato in casa. «Ho richiamato il 118», racconta la signora Miola, «mi hanno chiesto se c'era la nebbia. No, ho risposto, c'è il ghiaino sulla strada». L'ambulanza è arrivata subito, ma fin che i soccorritoricuravano il ferito, uno dei residenti accorsi per dare una mano, Renzo Zuanetti, per l’emozione o per il freddo, si è sentito male e si è accasciato vicino alla sorella Maria Valentina.

Così gli infermieri del 118 hanno dovuto prestargli soccorso, gli hanno tagliatola giacca a vento, lo hanno rianimato e accompagnato al Policlinico dove ha avuto una seconda crisi che lo ha portato in rianimazione. Nel frattempo Nadali ha atteso sul divano di casa Miola l'intervento di un'altra ambulanza che lo ha portato al pronto soccorso dell'ospedale isolano: se l'è cavata con una serie di botte in tutto il corpo.
«Ricordo solo di avere sterzato», dice, «e poi mi sono ritrovato sul divano. Sulla strada non c'erano segnali luminosi, non si vedeva niente, mi sono trovato un cartello davanti all' improvviso, ho sterzato e sono uscito di strada». Sul luogo è stata chiamata la polizia stradale che ha sistemato alcune torce. I residenti chiedono più sicurezza. «Due mesi fa», dice Susanna Santinato, «mio marito ha fatto un esposto al Comune perchè mancava la sicurezza del cantiere. I lavori sono stati interrotti per un po', ma sono ripresi senza che sia stato fatto niente per la nostra sicurezza e per la viabilità. Occorre una segnaletica prima del cantiere perchè uno abbia il tempo di rallentare, e delle torce». «Chiediamo più sicurezza», ribadiscono Valentina Zuanetti, Remo Bonfante, Imelde Brombini e Maria Pia Chiavegato, «che si chiuda completamente la strada (adesso è chiusa dalle 7 alle 18,30) o si istalli un semaforo». Elena Deboli, consigliere di opposizione (Lega nord), ha avvertito i vigili. «È vergognoso», dice, «che un cantiere possa essere gestito in questa maniera. Se c'è un responsabile dei lavori, deve rispondere su tutto quello che sta accadendo in quel tratto di strada».



Mariella Falduto
domenica 30 gennaio 2005 provincia pag. 32
fonte: L'Arena di Verona


Vedi anche:
 (Notizie -> Articolo di testa) "S.Zeno infognata"
 (Notizie -> Articolo di testa) "E non dite che non l'avevamo detto..."
 (Notizie -> Articolo di testa) "Ritmo fognario"

Torna indietro

Copyright © 2002 Credits. Tutti i diritti sono riservati.