verona
domenica, 19 novembre 2017
Cerca          cerca documenti
 OggiOggi  NotizieNotizie  StoriaStoria    Archivio Archivio  GRUPPO SPORTIVOGRUPPO SPORTIVO  FotoFoto  ChatChat  <font color=red>Caselle</font>Caselle
Archivio

Documenti Documenti
Manuale per la Chiesa di S.Giorgio martire di Tarmassia 1870 Manuale per la Chiesa di S.Giorgio martire di Tarmassia 1870
Visite pastorali Visite pastorali
Testamenti Testamenti
Archivio Parrocchiale Archivio Parrocchiale
Libri Libri
Giornali Giornali
Giornali 2 Giornali 2
Filastrocche Filastrocche
Cartografia 2 Cartografia 2
alberi genealogici alberi genealogici
Racconti, leggende Racconti, leggende
Archeologia Archeologia
Cartografia Cartografia
Poesia, Teatro Poesia, Teatro
Glossario Glossario
Dei Vicariati di Talmassia e Campolongo Dei Vicariati di Talmassia e Campolongo
Delibere di Giunta Delibere di Giunta
Siti web Siti web

Ultime dal muro...
muro Foto Tarmassia Calcio 1999-2000
di F.G. - 17:55 (09/01/2017)
Buonasera, sto cercando foto relative al Tarmassia calcio della stagione 1999-2000 o forse 1998-99. L'annata dei ragazzi era 1989 categoria pulcini. Sarei grato a chi me le inviasse. a: info@tarmassia.it Cordiali saluti.
muro wipiyior
di Johne52 - 09:55 (27/09/2016)
Wow! This could be one particular of the most useful blogs We've ever arrive across on this subject. Actually Excellent. I'm also an expert in this topic so I can understand your hard work. fegdbdagfdeb
muro SOS foto sagra
di Stefano - 22:09 (29/06/2016)
Stiamo cercando foto della sagra di Tarmassia (anni '60-'70-'80-'90) per una mostra a settembre. Saremo grati a chi ce le inviasse a: info@tarmassia.it. Grazie!
archivio storico Scrivi sul muro!
Utenti collegati
Stanno visitando il sito 65 utenti
tarmassia.it

Il saluto è questa domenica

1980 sett - Tarmassia attorno a don F.Iseppato

Verona Fedele

1980 sett - Tarmassia attorno a don F.Iseppato

Lascia la parrocchia

Questa domenica 14, alle ore 10, nella chiesa parrocchiale di Tarmassia sarà celebrata la S.Messa solenne di commiato dell'arciprete don Ferruccio Iseppato che lascia la parrocchia.
Sì, ci sarà festa! Non certo per la partenza, ma per ringraziare il Signore del bene che don Iseppato ci ha fatto in oltre 23 anni ed anche per reprimere in cuore la tristezza per la partenza.
Don Iseppato, infatti, è nostro parrocco dalla primavera del 1957: un tempo piuttosto lungo che non si può dimenticare.
Dopo il grazie a Dio, quindi riteniamo che il modo migliore per ingraziere un parrocco sia quello di tentare una debita memoria delle cose fatte.
Sono opera del suo zelo e delle sue premure l'ampliamento delle scuole di catechismo, la costruzione dell'impianto di riscaldamente della chiesa e del teatro, il restauro del campanile e della cella campanaria, il rifacimento del tetto della chiesa.
Particolare attenzione egli dedicò alla chiesa per renderla sempre più bella ed accogliente e per conservare e porre nel dovuto risalto i valori d'arte in essa racchiusi.
Così con l'intervento della Sovrintendenza alla Belle Arti, provvide dapprima al restauro della Via Crucis, delle due grandi pale lateriali e di quella del patrono S.Giorgio, tutte tele d'auotre di notevole pregio e valore.
Altre opere da lui realizzate: il rifacimento del fonte battesimale, la costruzione dei confessionali e dei banchi, la sistemazione del presbiterio per adattarlo alle nuove esigenze liturgiche nel rispetto della cornice artistica esistente, la decorazione, infine, con semplicità e gusto, di tutta la chiesa.
Da ultimo, in ordine temporale, non d'importanza, l'arricchimento della chiesa con il nuovo organo inaugurato il 20 ottobre 1979.
Non possiamo dimenticare anche il suo generoso e tenace sostegno ai genitori per difendere e garantire la libertà della scuola materna.
Questo il notevole bilancio delle cose materiali.
Ma la storia di un prete, soprattutto di un parroco, è ben altra.
Purtroppo, qui il compito è difficile, solo Dio può valutare.
Tuttavia non possiamo non sottolineare l'attenzione di don Isepppato per le celebrazioni liturgiche, la sua premura per la catechesi dei piccoli e dei grandi, soprattutto nella preparazione ai sacramenti, le sue ansie e preoccupazioni per tutte le esigenze della parrocchia, la sua partecipazione alle vicende anche tristi delle famiglie. Non possiamo dimenticare, infine, il suo instancabile ministero della parola. Un cruccio ci assilla: forse non sempre abbiamo risposto alle sue premure pastorali, non sempre siamo stati generosi collaboratori.
Un grazie di cuore, quindi, per essersi speseo per noi proprio fino al limite delle forze umane, ed un augurio per un sereno avvenire.
Con la fiducia ch'egli ci porti sempre nel cuore e sull'altare, noi gli promettiamo affetto, ricordo e preghiera.
***


Verona Fedele, settembre 1980.
(La data e la fonte sono presunti. L'autore non è riportato.)


Vedi anche:
 (Caselle -> I Rettori – Parroci.) "I Rettori – Parroci"

Torna indietro

Copyright © 2002 Credits. Tutti i diritti sono riservati.