verona
martedì, 21 novembre 2017
Cerca          cerca documenti
 OggiOggi    Notizie Notizie  StoriaStoria  ArchivioArchivio  GRUPPO SPORTIVOGRUPPO SPORTIVO  FotoFoto  ChatChat  <font color=red>Caselle</font>Caselle
Notizie

Articolo di testa Articolo di testa
L'Arena, il giornale di Verona L'Arena, il giornale di Verona
Articoli secondari Articoli secondari
Editoriali Editoriali
Avvisi e appuntamenti Avvisi e appuntamenti
El Bancheto El Bancheto
L'Esperto L'Esperto

Ultime dal muro...
muro Foto Tarmassia Calcio 1999-2000
di F.G. - 17:55 (09/01/2017)
Buonasera, sto cercando foto relative al Tarmassia calcio della stagione 1999-2000 o forse 1998-99. L'annata dei ragazzi era 1989 categoria pulcini. Sarei grato a chi me le inviasse. a: info@tarmassia.it Cordiali saluti.
muro wipiyior
di Johne52 - 09:55 (27/09/2016)
Wow! This could be one particular of the most useful blogs We've ever arrive across on this subject. Actually Excellent. I'm also an expert in this topic so I can understand your hard work. fegdbdagfdeb
muro SOS foto sagra
di Stefano - 22:09 (29/06/2016)
Stiamo cercando foto della sagra di Tarmassia (anni '60-'70-'80-'90) per una mostra a settembre. Saremo grati a chi ce le inviasse a: info@tarmassia.it. Grazie!
archivio storico Scrivi sul muro!
Utenti collegati
Stanno visitando il sito 27 utenti
tarmassia.it

ISOLA DELLA SCALA

Bravissimi a scuola Ancor più nella vita

l´Arena - mercoledì, 11 dicembre 2002

Isola della Scala. Ci sono tanti modi di essere "studenti migliori". L'istituto Ettore Bolisani premiando come è ormai tradizione i suoi alunni più meritevoli nell'annuale "Festa della scuola", rende degni di riconoscimento non solo i ragazzi con i voti più alti, ma anche quelli che hanno altri meriti, dentro e fuori dalla scuola, perché sono riusciti, come ha detto il preside Luciano Carazzolo nella serata di premiazione, «ad esprimere il meglio di sé e hanno saputo realizzare, grazie anche alla scuola, il loro progetto di vita; è importante imparare ad apprendere, perché servirà per tutta la vita».
Motivazioni diverse hanno così accompagnato la consegna dei premi, libri e mazzi di fiori,avvenuta nell'aula magna dell'istituto, tra i discorsi bene auguranti del sindaco Liana Montalto, che in passato è stata preside, e dell'ospite di turno, Luigi Agnolin, che ha portato la sua triplice esperienza di insegnante di educazione fisica, di arbitro internazionale di calcio e di amministratore delegato della squadra di calcio del Verona.
I premi sono andati a Valentina Bazzani, per aver tradotto in parole un'esperienza di vita nel libro intitolato "Una vita diversa"; a Erika Colato, per aver saputo conciliare con serietà e serenità gli impegni di studentessa, moglie e madre: si è sposata a 18 anni ed ha avuto una bambina quando era in quinta; ad Adriano Marrama per la disponibilità ad aiutare i compagni del corso serale, ai quali ha fatto da insegnante di sostegno; ad Anne Diaz, venuta dallo Sri Lanka, vincitrice del concorso festa di fine anno 2002 con un balletto apprezzato per l'espressività e la naturalezza; a Valeria Cestaro e Alessandro Monaco, per il lavoro svolto quali rappresentanti del Consiglio d'istituto; e a due ex del Bolisani, Arianna Bosco e Sara Capucci, fresche di laurea.
I migliori premiati per meriti scolastici sono stati, dalle prime alle quinte classi, Sara Venturelli, Stefania Da Como, Chiara Masotto, Arianna Nizzardo, Carla Soardo, Giulia Ferrari, Martina Ferrari, Lia Pasquali, Silvia Zuccoli, Marica Mantovani, Alessandro Trentin, Giulia Busato, Greta Padovani, Martina Padovani, Irene Cappellotto, Enrico Falco, Lara Storari; e per il corso serale Sirio, Monica Carera, Anna Gazziero, Andrea Zenari, Paolo Viviani, Lisa Bressan. La scuola si è ricordata anche di due bidelle Anna Marcantonio e Anna Zaffani, andate in pensione, e ha premiato, a sorpresa, anche un'insegnante, Mara Polato, professoressa di francese.
La serata è stata poi occasione per consegnare alla cooperativa di recupero sociale "La Scintilla" un piccolo contributo raccolto dagli studenti per la Casa del cedro, la sede in fase di ristrutturazione. «Abbiamo voluto questa festa», ha concluso il preside, «perché di solito fanno notizia quelli che si distinguono per azioni negative (un albero che cade fa più rumore di una foresta che cresce), ma noi vogliamo che a far notizia siano i migliori».
Mariella Falduto

fonte: www.larena.it


Vedi anche:
 (Archivio -> Giornali) "2003 gen/feb - Il libro di Valentina"

Torna indietro

Copyright © 2002 Credits. Tutti i diritti sono riservati.