verona
lunedì, 20 novembre 2017
Cerca          cerca documenti
 OggiOggi  NotizieNotizie    Storia Storia  ArchivioArchivio  GRUPPO SPORTIVOGRUPPO SPORTIVO  FotoFoto  ChatChat  <font color=red>Caselle</font>Caselle
Storia

Parrocchiale di S.Giorgio Parrocchiale di S.Giorgio
Politica e societą Politica e societą
Compagnie laicali Compagnie laicali
Patronato S.Giorgio (teatro) Patronato S.Giorgio (teatro)
Cappella di S.Agata in Campolongo Cappella di S.Agata in Campolongo
Cappella di S.Maria Madre di Dio al Bosco Cappella di S.Maria Madre di Dio al Bosco
Edicole sacre e capitelli Edicole sacre e capitelli
Villa Guarienti Villa Guarienti
Corti rurali Corti rurali
Edifici Pubblici Edifici Pubblici
Monumenti e Lapidi Monumenti e Lapidi
Toponomastica Toponomastica
Corsi d'acqua Corsi d'acqua
S.Giovanni in campagna S.Giovanni in campagna
Personaggi Personaggi

Ultime dal muro...
muro Foto Tarmassia Calcio 1999-2000
di F.G. - 17:55 (09/01/2017)
Buonasera, sto cercando foto relative al Tarmassia calcio della stagione 1999-2000 o forse 1998-99. L'annata dei ragazzi era 1989 categoria pulcini. Sarei grato a chi me le inviasse. a: info@tarmassia.it Cordiali saluti.
muro wipiyior
di Johne52 - 09:55 (27/09/2016)
Wow! This could be one particular of the most useful blogs We've ever arrive across on this subject. Actually Excellent. I'm also an expert in this topic so I can understand your hard work. fegdbdagfdeb
muro SOS foto sagra
di Stefano - 22:09 (29/06/2016)
Stiamo cercando foto della sagra di Tarmassia (anni '60-'70-'80-'90) per una mostra a settembre. Saremo grati a chi ce le inviasse a: info@tarmassia.it. Grazie!
archivio storico Scrivi sul muro!
Utenti collegati
Stanno visitando il sito 117 utenti
tarmassia.it

Il vecchio mulino abbandonato

Pila "El Culą"

La Redazione

Pila "El Culà"

La zona denominata "El Culą" o, pił recentemente, "La Culą" č situata, alla confluenza fra Menago e Menaghetto , e interessa la zona di confine fra il Comune di Isola della Scala e quello di Bovolone, sulla falda orientale del dosso di Campolongo. Il vecchio mulino, a due passi da corte Campolongo, si trova a cavaliere della fossa Moceniga della quale sfrutta la corrente per azionare la ruota del mulino. 
Il complesso consta di tre corpi di fabbrica: il pił alto ospitante il mulino e l'abitazione, la barchessa con il portico e un piccolo annesso staccato sul lato a nord.
Il sito č di antica origine in quanto vi furono dei rinvenimenti archeologici (strumenti litici e scarti della lavorazione della selce) attribuibili alla fase finale del Neolitico (V millennio a.C.).
La possessione, insieme con quella di Campolongo, risulta essere in quota al comune rurale di Tarmassia gią a partire dagli anni 1250-52.
In un atto di investitura del 1411, il Vescovo di Verona confermava, fra altre possessioni, quella della Culą a favore di Nascimbene fu Pietro de Salezolis de Bonadomanis (i Bonadiman ottennero il fondo dai dal Verme i quali, a loro volta, per successione, dalla vedova Ludemia Nogarole).
In un'atto del 1490, il cav. Gerolamo Nicola Giusti, figlio di Pietro Francesco, acquista l'ottava parte della decima della Culą. Nel 1520 la possessione č comprata dal sellaio veronese Giovanni Andrea a Fontana (cosģ chiamato perchč originario della vicina Villafontana).
In una supplica del 10 settembre 1572 del conte Cappella Alessandro e poi nell'atto di investitura dell'11 febbraio 1573 viene citata la possessione "El Culą" presso la quale il conte deteneva alcuni quadretti di risaia da irrigare.
Nel 1683 il conte Bailardino Nogarola acquistņ il fondo sul quale sarą costruita la pila per la nobile Lavinia Campagna Bolgiana; nel 1709 e nel 1735 la fossa che alimenta il mulino č, appunto, denominata "Bolgiana" dal nome della proprietaria (la fossa divenne poi "Nogarola", "Moceniga" e infine "Salvi"; oggi č ricordata come "Mozeniga").
Nel 1713, in un disegno del 2 dicembre di Angelo Minorelli, gią compare la pila.
Nella carta dell'ing. Polettini (1866) il mulino č denominato "Pista".
 Il fabbricato č disabitato da almeno trent'anni.
Volendo azzardare un'ipotesi sull'origine del toponimo e accreditando la prima attestazione del 1250 ("El Culą"), si potrebbe derivare il nome da quello dello strutto sciolto ("colą" o "culą"- sottoprodotto usato per conservare i salumi), affibbiato ad un colono locale ("El", riferito ad un personaggio maschile).


25.02.03 - La Redazione


Altre foto correlate:
Pila "El Culà"
Pila "El Culà"
Pila "El Culà"
Pila "El Culà"
Pila "El Culà"
Pila "El Culà"

Vedi anche:
 (Archivio -> Archeologia) "2002 - Preistoria Veronese"
 (Archivio -> Libri) "Catastico delle pile da riso della provincia veronese"

Torna indietro

Copyright © 2002 Credits. Tutti i diritti sono riservati.